Crea sito

Torta Camilla consapevole – carote mandorle arancia

Torta Camilla consapevole. Un classico ormai per la colazione, rivista e corretta con ingredienti scelti, nutrizionalmente utili, non raffinati, perchè tra mangiare e nutrirsi c’è una gran differenza!

Mia figlia un giorno a pranzo dall’amica assaggia questa torta, lei che da un po’ è piuttosto attenta a ciò che mangia e si interroga sugli effetti del cibo sul corpo e la mente, ma che essendo ospite accetta di buon grado ciò che le viene offerto. Tornata a casa mi chiede di farne una versione “più sana” per la sua colazione e subito penso che sarà un’impresa, perchè reggere il confronto con la sofficità, morbidezza e iperdolcezza non sarà facile!

Conosco bene la ricetta base, è piuttosto comune nelle torte da forno: zucchero semolato moltissimo 200g, farina 00, uova, mezzo panetto di burro, aromi sintetici… prendo carta e penna e faccio una magia: la Torta Camilla Consapevole più buona del mondo!

Ho voluto lasciare le uova per non discostarmi troppo nella consistenza, ma ovviamente sono uova scelte, uova con un basso contenuto in grassi saturi, di galline che hanno mangiato anche le erbette selvatiche ricche di antiossidanti e che aiuteranno a renderle nutrienti e non dannose per le arterie!

Quindi ragazze, preparate il frullatore e godetevi il viaggio 😉

Torta Camilla consapevole

Ingredienti per una tortiera di 24 cm di diametro:

  • 250 g di farina di farro semintegrale o di riso semintegrale per la versione #glutenfree
  • 3 uova bio di galline felici allevate all’aperto
  • 80 g di zucchero di canna integrale panela
  • 200 g di carote bio pulite
  • 100 g di mandorle bio con la pellicina
  • 70 g di spremuta d’arancia
  • 100 g di olio evo (italiano spremuto a freddo)
  • 50 g di yogurt di soia senza zuccheri aggiunti
  • la scorza di un limone non trattato o di un’arancia
  • 1 bustina di lievito in polvere a base di cremor tartaro
  • i semi di mezza bacca di vaniglia
  • un pizzico di sale marino integrale
  • cocco disidratato per la superficie

Preparazione della torta camilla consapevole

Lavate le carote e pelatele, pesatene 200 g e tagliatele a tocchetti. Versatele nel frullatore con la spremuta d’arancia e lo yogurt e frullate fino ad ottenere una crema liscia.

Tritate finemente le mandorle ed a questa farina aggiungete la scorza di agrume grattugiata, il sale e la vaniglia.

A parte montate con le fruste lo zucchero e le uova fino ad avere un composto spumoso. Aggiungete la crema di carote e poi, sempre montando, incorporare anche l’olio.

Unite la farina di mandorle mescolando delicatamente, infine unite la farina ed il lievito setacciati.

Versare il composto nella tortiera oliata ed infarinata ed infornate in forno già caldo a 180°C per 45-50 minuti. Prima di sfornare la Torta Camilla consapevole controllate la sua cottura pungendola con un stecchino.

Decoratela con farina di cocco e lasciatela raffreddare su una gratella. La torta si conserva per 3-4 giorni sotto una campana.

Torta Camilla consapevole

Per tornare alla HOME PAGE e cercare altre ricette. Se vuoi essere sempre aggiornato sulle mie ricette inserisci la tua email in SEGUI QUESTO BLOG.

Ti aspetto sulla pagina Facebook ARYBLUE, o nel gruppo su Fbrisponderò personalmente a tutte le domande, oppure seguimi su Instagram, Twitter o Pinterest !

Grazie della visita e se ti va lascia un commento qui sotto 😀

Articolo e Foto: Copyright ©  All Rights Reserved Aryblue

Bibliografia:

  • “La grande via” Berrino-Fontana ed. Mondadori
  • “Medicina da mangiare” Berrino ed. La Grande Via 
  • “Il cibo della gratitudine” AA. VV. ed. Terra Nuova
  • “L’apprendista macrobiotico” Dealma Franceschetti ed. Macro
  • “Il sale della vita” Pietro Leeman ed. Mondadori Electa
  • “Cucinare è un atto d’amore” Marco Bianchi ed. Harper
  • “Ventuno giorni per rinascere” Berrino-Lumera-Mariani ed. Mondadori
  • “Ciò che non sai sul cibo e che potrebbe salvarti la vita” Stefano Momentè ed. Il punto d’incontro 
  • “The China Study” Colin & Thomas Campbell ed. Macro
  • “La dieta cinese dei sapori” Gabriele Piuri ed. LSWR
  • “I magnifici 20 e le ricette” Marco Bianchi ed. Ponte alle Grazie
  • “Il potere curativo del digiuno” Raffaele e Michael Morelli ed. Mondadori
  • “La felicità ha il sapore della salute” Luigi Fontana ed. Slow Food
  • “Pasta Madre” Riccardo Astolfi ed. Guido Tommasi
  • “Pasta madre, pane nuovo, grani antichi” Antonella Scialdone ed Agricole
  • “La Dieta della Longevità” Valter Longo ed. Vallardi
  • “Alla Tavola della Longevità” Valter Longo ed. Vallardi
  • “La via della leggerezza” Berrino-Lumera ed. Mondadori
  • “Dolci buoni e sani” Dealma Franceschetti ed. Macro
  • “Il cibo della saggezza” Berrino-Montagnani ed. Mondadori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.