Crea sito

Crema di Cavolfiore

Crema di Cavolfiore. Semplicissimo primo piatto caldo e confortante, concentrato di salute e sapore per sostenere l’organismo nella stagione fredda.

Le creme di verdura sono uno dei piatti che preferisco, differiscono dalle vellutate per l’assenza di panna e latte, sono leggere ma sazianti per la grande quantità in fibre che però essendo frullate sono ben tollerate anche dagli intestini non abituati alle verdure. Si possono arricchire di crostini di pane integrale, di funghi saltati o di frutta oleosa e semi che completano il piatto di nutrienti importanti e conferiscono la nota croccante che lo completa. Al cavolfiore che già adoro ho aggiunto una manciata di nocciole tostate ed una spolverata di paprika che gli dà un po’ di spinta.

Crema di Cavolfiore

I cavolfiori (Caulis floris), appartengono alla famiglia delle Crucifere o brassicacee, e la parte commestibile è l’infiorescenza. Sono ricchi di niacina, potassio, fosforo, calcio e ferro. Il beneficio maggiore però deriva dai glucosidi solforati, responsabili del caratteristico odore di zolfo dei cavoli in cottura, scoraggiano l’aggressione della pianta da parte di insetti ed erbivori, e nell’uomo sembrano esplicare la medesima attività nei confronti delle cellule tumorali, rientrano a pieno titolo tra gli alimenti funzionali, considerati utili nella prevenzione di alcune forme di cancro, come quello alla vescica o al seno, sulla base della correlazione riscontrata in recenti studi fra consumo di Brassicacae e ridotto rischio di cancro. L’attività però di queste benefiche molecole è ridotta dalla cottura, ecco perché sarebbe bene consumare spesso cavoli, cavolfiori, broccoli, cotti in modo diverso, durante tutta la stagione in cui sono disponibili in modo da beneficiarne il più possibile.

Grazie al limitato contenuto calorico e all’elevato potere saziante, i cavolfiori sono perfetti anche per chi segue una dieta dimagrante. Essendo ortaggi delicati, e dunque facilmente deperibili, è consigliabile consumarli freschissimi, anche per poter beneficiare pienamente delle loro proprietà. Sono ricchi di minerali e vitamine, in particolare vitamina C. Sono indicati in caso di diabete in quanto contribuiscono, con la loro azione, al controllo della glicemia. I cavolfiori, inoltre, aiutano a regolare il battito cardiaco e a tenere sotto controllo la pressione arteriosa; stimolano il funzionamento della tiroide e sono utili nell’alimentazione di chi soffre di colite ulcerosa. Un vero toccasana!

Ingredienti

  • 1 cavolfiore grande
  • mezza cipolla dorata
  • 1 litro di brodo vegetale
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • salvia
  • timo
  • pepe
  • sale marino integrale
  • una manciata di nocciole tostate
  • una presa di paprika affumicata

Preparazione della Crema di Cavolfiore

Fate appassire la cipolla, tritata fine a coltello, nell’olio extravergine di oliva ed un po’ d’acqua a fuoco bassissimo per almeno 15 minuti assieme al timo ed alla salvia. Nel frattempo, pulite il cavolfiore eliminando il gambo e le foglie verdi esterne, così da ottenere le cime che andrete ad unire al soffritto.

Aggiungete il brodo vegetale, coprite la pentola con il coperchio e lasciate cuocere per almeno 15 minuti a fuoco dolce.

Quando il cavolfiore sarà tenero, spegnete il fuoco, eliminate le due foglie di salvia e frullate il tutto con un frullatore a immersione, ottenendo una crema liscia e vellutata.

Aggiustate eventualmente di sale e pepe. Impiattate la crema di cavolfiore guarnendola con le nocciole tostate, un pizzico di paprika affumicata e delle foglioline di timo. Ultimate il tutto con un filo di olio extravergine e servite la crema di cavolfiore ben calda!

Crema di Cavolfiore

Per tornare alla HOME PAGE e cercare altre ricette. Se vuoi essere sempre aggiornato sulle mie ricette inserisci la tua email in SEGUI QUESTO BLOG.

Ti aspetto sulla pagina Facebook ARYBLUE, o nel gruppo su Fbrisponderò personalmente a tutte le domande, oppure seguimi su Instagram, Twitter o Pinterest !

Grazie della visita e se ti va lascia un commento qui sotto 😀

Articolo e Foto: Copyright ©  All Rights Reserved Aryblue

Bibliografia:

  • “La grande via” Berrino-Fontana ed. Mondadori
  • “Medicina da mangiare” Berrino ed. La Grande Via 
  • “Il cibo della gratitudine” AA. VV. ed. Terra Nuova
  • “L’apprendista macrobiotico” Dealma Franceschetti ed. Macro
  • “Il sale della vita” Pietro Leeman ed. Mondadori Electa
  • “Cucinare è un atto d’amore” Marco Bianchi ed. Harper
  • “Ventuno giorni per rinascere” Berrino-Lumera-Mariani ed. Mondadori
  • “Ciò che non sai sul cibo e che potrebbe salvarti la vita” Stefano Momentè ed. Il punto d’incontro 
  • “The China Study” Colin & Thomas Campbell ed. Macro
  • “La dieta cinese dei sapori” Gabriele Piuri ed. LSWR
  • “I magnifici 20 e le ricette” Marco Bianchi ed. Ponte alle Grazie
  • “Il potere curativo del digiuno” Raffaele e Michael Morelli ed. Mondadori
  • “La felicità ha il sapore della salute” Luigi Fontana ed. Slow Food
  • “Pasta Madre” Riccardo Astolfi ed. Guido Tommasi
  • “Pasta madre, pane nuovo, grani antichi” Antonella Scialdone ed Agricole
  • “La Dieta della Longevità” Valter Longo ed. Vallardi
  • “Alla Tavola della Longevità” Valter Longo ed. Vallardi
  • “La via della leggerezza” Berrino-Lumera ed. Mondadori
  • “Dolci buoni e sani” Dealma Franceschetti ed. Macro
  • “Il cibo della saggezza” Berrino-Montagnani ed. Mondadori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.