Crea sito

RISOTTO ALLA VALDOSTANA

Risotto alla valdostana ovvero un risotto preparato con la fontina che è un formaggio tipico della Valle d’Aosta e che io adoro. La fontina è uno dei formaggi più indicati per essere sciolti e per essere cucinato con il suo sapore delicato ma allo stesso tempo saporito è uno dei miei formaggi preferiti. Oggi ho voluto provare un risotto facile e buonissimo con la fontina, è venuto cremosissimo ed è anche facilissimo da preparare volete provarlo anche voi? Iniziamo allora subito a vedere gli ingredienti e il procedimento per preparare insieme il risotto alla valdostana. Ah… Non perdete le dirette in pagina (QUI) e il mio account Instagram (QUI)
E ora…
Beh, allacciate il grembiule…!
Lulù

RISOTTO ALLA VALDOSTANA
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4 persone

Ingredienti

  • 1 lbrodo vegetale
  • 340 griso Carnaroli
  • 200 gfontina
  • 50 mlvino bianco
  • 50 gparmigiano Reggiano DOP
  • 1cipolla
  • olio extravergine d’oliva
  • sale

Preparazione

  1. Tritate la cipolla.

    Mettete in una pentola 4 cucchiai di olio extravergine di oliva e fateli scaldare.

    Mettete a soffriggere la cipolla per qualche minuto poi unite il riso e fatelo tostare per 5 minuti a fuoco alto fino a che diventerà trasparente.

    Sfumate il riso con il vino bianco e lasciate evaporare completamente.

    Portate a bollore il brodo vegetale e versatene una parte nella pentola con il riso fino a coprirlo.

    Portate a bollore il riso con il brodo poi abbassate il fuoco e continuate la cottura del risotto per circa 10 minuti continuando ad aggiungere brodo bollente ogni volta che si asciugherà troppo.

    Quando il riso sarà cotto spegnete il fuoco e aggiungete la fontina tagliata a cubetti (togliete la crosta) e il parmigiano e mescolate velocemente in modo che la fontina si sciolga con il calore del riso.

    Quando il risotto alla valdostana sarà completamente mantecato potete servirlo nei piatti.

    VARIANTI E CONSIGLI

    Se volete potete sostituire la cipolla con scalogno.

    Se volete potete aggiungere nocciole tritate grossolanamente al risotto alla valdostana a fine cottura.

    Aggiungete i formaggi solo a fuoco spento e fateli sciogliere con il calore del riso.

    Se volete potete preparare il brodo vegetale sciogliendo un cucchiaio abbondante di DADO VEGETALE FATTO IN CASA in un litro di acqua bollente.

    Aggiungete sempre  brodo bollente al risotto altrimenti se non sarà bollente abbasserà e fermerà la cottura del riso.

    Se vi è piaciuta la ricetta per il risotto alla valdostana forse potrebbero interessarvi anche il RISOTTO GORGONZOLA E NOCI o anche il RISOTTO ALLE NOCCIOLE oppure il RISOTTO ALLA BIRRA.

Conservazione

Il risotto alla valdostana si conserva in frigo per due giorni poi potete gratinarlo in forno cosparso di parmigiano.
Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI  o sul mio account Instagram (QUI) e non perderai nessuna ricetta. Torna allaHOME PAGE

4,6 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.