Treccia rustica con spinaci e ricotta

La treccia rustica con spinaci e ricotta è un panbrioche impastato con semola rimacinata di grano duro, una farina che di solito si usa per fare la pasta. Io invece l’ho utilizzata per impastare questa soffice treccia rustica con spinaci e ricotta. A differenza della normale farina la semola rende l’impasto più corposo e profumato, e il sapore molto simile a quello del pane. A differenza delle altre volte per la farcitura non ho mescolato la ricotta con gli spinaci, ma li ho tenuti separati in due strati distinti, così da creare anche un bel effetto. Preparate la treccia rustica con spinaci e ricotta, con un pò di anticipo prima di servirla…risulterà ancora più buona!

010(12)Treccia rustica con spinaci e ricotta

Ingredienti:

300 g di farina 00

200 g di farina di semola rimacinata

250 ml di latte scremato

1 uovo medio

50 ml di olio

12 g di lievito di birra (circa mezzo cubetto)

1 cucchiaino di zucchero di canna

12 g di sale

latte q.b. per spennellare la superfice

semi di papavero

Per la farcitura:

400 g di spinaci

250 g di ricotta fresca e asciutta

parmigiano grattugiato

sale e olio extravergine di oliva q.b.

 

Preparazione:

Pulite gli spinaci e sciacquateli con abbondante acqua fresca. Metteli a cuocere in una padella con un pizzico di sale a fuoco basso e con il coperchio per 5 minuti. A fine cottura regolate di sale, aggiungete un filo di olio, abbondante parmigiano grattugiato e lasciate il tutto da parte.

Mettete a scaldare il latte e poi trasferitelo in una piccola ciotolina. Aggiungete l’uovo e l’olio e mescolate il tutto molto velocemente. Aggiungete il composto ottenuto alle due farine, insieme al lievito al sale e allo zucchero. Fate attenzione a non mettere a contatto diretto gli ultimi tre ingredienti. Impastate il tutto a mano o nella planetaria per circa 10 minuti e poi mettete a lievitare al caldo e al riparo da correnti per circa 3 ore.

Quando l’impasto avrà raddoppiato il suo volume, stendetelo sulla spianatoia e formate un rettangolo. In realtà con queste dosi, potrete dividere l’impasto in due e ottenere così due trecce. Effettuate dei tagli sulla parte lunga del rettangolo come illustrato nella foto sotto.

panbrioche-rustico-intrecciato-11-150x150Ponete al centro del rettangolo uno strato di ricotta e poi adagiateci su gli spinaci. Richiudete la treccia: prima i due bordi in alto e poi quelli laterali alternandoli.

Ponete la treccia in una pirofila da forno e lasciate lievitare ancora 1/2 ore.

Spennelate con il latte la treccia e spolverizzatela con i semi di papavero e cuocete in forno caldo a 200°C fino a quando non avrà raggiunto un bel colore dorato.

Sfornate e lasciate raffreddare prima di servire.

 

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Biscotti di frolla montata Successivo Zuppa di orzo e zucca

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.