crostata morbida con crema di marroni e lemon curd

crostata morbida con crema di marroni e lemon curd, delicata e veloce, preparata per il compleanno di mio marito….divorata!

crostata morbida lemon curd

gr 100 farina 00
gr 100 cioccolato al latte
gr 100 burro
gr 150 zucchero al velo
3 uova grandi
LEMON CURD:
3 uova medie
3 limoni succo
gr 60 burro
gr 150 zucchero
crema di marroni
2 fogli di gelatina

- mescolare le uova con lo zucchero, aggiungere il cioccolato fuso nel burro e la farina
- versare nello stampo da crostata con scanalatura e cuocere in forno caldo a 180° per 15′
- nel frattempo preparare la lemon curd: in un pentolino scaldare il succo di limone con lo zucchero e il burro, quando tutto si è sciolto aggiungere le uova leggermente battute e far addensare a fuoco basso, per una decina di minuti, al termine aggiungere la colla di pesce ammollata 10′ in acqua fredda e strizzata, mescolare
- rovesciare la base della torta, sul fondo spalmare la crema di marroni e sopra versare la lemon curd, far raffreddare

 

 

muffin integrali al cacao con farro, miele e gelso

muffin integrali al cacao con farro, miele e gelso, per una colazione sana, piena di energia a basso indice glicemico
I frutti del gelso derivano dalle  bacche ottenute da piante del baco da seta. Sono frutti molto coltivati per le loro proprietà benefiche per l’organismo e soprattutto adoperati in ambito erboristico come cura e prevenzione per molte malattie e in ambito culinario sottoforma di confetture e creme.I gelsi contengono anche  un alto contenuto di ferro, , circa 185 mg per 100 gr di frutti, cosa rara tra i frutti di bosco, e pochissime calorie, circa 43 per 100 gr..Contengono inoltre resveratrolo, un potente antiossidante utile per prevenire le malattie cardiovascolari, contenuto anche nel vino rosso.I frutti del gelso hanno importanti proprietà antibatteriche molto utili nel post operatorio per prevenire le infezioni e nel recupero post parto. Oltre ad un ricchissimo contenuto di vitamina c contengono anche vitamina A utile per rafforzare la vista e sono molo utili anche per combattere la stitichezza e l’ipertensione e favoriscono il riposo notturno

muffin gelso

gr 125 farina integrale
gr 125 farina di farro integrale
gr 100 miele di tiglio
gr 50 olio di semi di girasole
gr 100 siero di kefir da latte o latte
3 uova grandi
3 cucchiai abbondanti di cacao amaro in polvere
1 cucchiaio di zucchero a velo
1 bustina di lievito
gr 100 gelso al naturale

- lavorare le uova tenute un paio d’ore a temperatura ambiente con lo zucchero a velo e il cacao amaro in polvere, aggiungere qualche cucchiaio di acqua calda a filo
- aggiungere la farina, l’olio di semi di girasole sciolto nel miele, il lievito setacciato e il kefir da latte o il latte
- unire il gelso spezzettato e versare negli stampini da muffin, io quelli in silicone, ne occorrono una quindicina
- cuocere in forno caldo a180° per 20′ circa

brioches a lunga lievitazione con kefir da latte

brioches a lunga lievitazione con kefir da latte. Il kefir al posto del lievito….brioches morbidissime e leggerissime….esperimento più che riuscito!!!!!

brioches con kefir

gr 800 farina manitoba
gr 200 mascarpone
gr 150 zucchero
gr 300 kefir da latte
gr 100 siero del kedir da latte
gr 100 burro

- ore 8 ma potete iniziare all’ora che volete, mescolare gr 150 di farina manitoba con gr 300 di kefir da latte e 2 cucchiaini di zucchero, coprire e mettere al caldo fino all’indomani
- ore 8 mattino seguete aggiungere la restante farina, lo zucchero, il mascarpone, impastare e poco alla volta aggiungere  il siero del kefir da latte fino ad ottenere una pasta molto morbida, quasi appiccicosa, può darsi che serva più o meno siero
- impastare una decina di minuti, arrotolando e piegadando la pasta più volte, fare una palla, oliarla, coprirla con della pellicola e far riposare in forno spento con la luce accesa per 4 ore circa
- riprendere l’impasto, lavorarlo ancora velocemente e dividerlo in parti uguali in multipli di 3, stendere in cerchi, a gruppi di 3, spennellare con burro fuso ogni disco di pasta e sovrapporne tre
- incidere e tagliare in 4 spicchi ogni terzina di dischi di pasta e farcire  a piacere ogni triangolo, formare le brioches arrotolando la base del triangolo verso la punta
- proseguire fino a termiare i dischi di pasta, coprire e rimettere in forno spento con la luce accesa per altre 4 ore
- spennellare con burro fuso e cuocere a forno caldo a 200° per 15/20′

plumcake integrale orzo, miele, olio e kefir

plumcake integrale orzo, miele, olio e kefir, a basso indice glicemico, leggerissima, adatta alla prima colazione

plumcake integrale orzo

gr 250 farina integrale
gr 50 olio di semi di girasole
2 uova medie
1 cucchiaio di zucchero a velo
3 cucchiai di miele di eucalipto
3 cucchiai di orzo solubile
1 cucchiaio di acqua bollente
gr 100 circa siero di kefir da latte ( oppure acqua )
1 bustino di lievito
1 cucchiaino abbondante di cannella e 1 di zenzero in polvere
1 manciata abbondante di mandorle e noci tritate

- montare le uova a temperatura ambiente con 1 cucchiaio di zucchero a velo e 1 cucchiaio di acqua bollente
- a filo aggiungere 3 cucchiai di orzo solubile, l’olio di semi di girasole, il miele sciolto, il lievito setacciato, la farina integrale e il siero di kefir da latte, se non lo avete aggiungere pari peso di acqua
- aggiungere una manciata di mandorle e noci tritate grossolanamente e 1 cucchiaino di zenzero e uno di cannella
- cuocere in forno caldo a 180° per 40′

 

 

crema di carciofi alternativa

fatta con il siero del kefir da latte e cialde di fiocchi e  crusca di avena, mandorle e noci, gustosa, leggera, per condire una pasta, o da servire sui crostoni di polenta
il siero del filtraggio del kefir da latte, trovi qui le informazioni

crema di carciofi

10 carciofi
brodo vegetale qb
2 spicchi aglio
1 cipollotto
olio evo
6 cialde di fiocchi e crusca di avena ( o pane )
siero di kedir da latte ( o latte )
noci e mandorle una manciata

- pulire ed affettare sottili i carciofi
- tagliare a pezzetti l’aglio e affettare il cipollotto, mettere in una capiente padella insieme ai carciofi e bagnare con del brodo vegetale, portare a cottura e salare
- trasferire nel frullatore
- in una scodella spezzettare le cialde di fiocchi e crusca di avena e ricoprirle con del siero di kefir da latte, far ammorbidire e trasferire tutto nel boccale del frullatore, aggiungere una manciata di mandorle e noci, un giro di olio evo e frullare

bocconcini cioccolatosi

bocconcini cioccolatosi, stracoccola! veolci, morbidi, ho preso spunto qui

bocconcini cioccolatosi

gr 175 cioccolato fondente 72%
gr 175 panna
gr 100 fruttosio
2 uova
gr 230 farina
1 cucchiaino abbondante lievito

- fondere il cioccolato fondente 72% con la panna, far freddare
- aggiungere lo zucchero, la farina, il cucchiaino di lievito e le due uova
- mescolare con cura e versare negli stampini piccoli
- cuocere in forno caldo a 180° 15 20′
- sul fondo degli stampini in silicone ho mmesso un trito di mandorle e noci

 

ciambella integrale al miele con kefir e olio, light a basso indice glicemico

ciambella integrale al miele con kefir e olio, light a basso indice glicemico, semplice, morbida, adatta alla prima colazione, la ricetta originale è di “Mani amore e fantasia” e la trovi qui

ciambella integrale al miele

gr 200 farina integrale
3 uova
gr 50 miele di eucalipto
gr 50 zucchero
gr 125 kefir di latte o yogurt magro
gr 60 olio di semi di girasole
1 bustina di lievito

- montare a spuma le uova con lo zucchero e 1 cucchiaio di acqua bollente
- aggiungere a filo l’olio di semi di girasole, la farina, il lievito setacciato e il miele sciolto
- lavorare ancora qualche minuto e cuocere in forno caldo a 180° per 30′ circa

cheesecake alla nutella

cheesecake alla nutella, torta per il compleanno della mia Marta!
una torta che si commenta da sola! la ricetta originale la trovi qui, io l’ho leggermente modificata

torta marta primo pianotorta marta fetta1torta marta intera

 

gr 200 nutella
gr 200 mascarpone
gr 250 panna fresca
gr 100 zucchero a velo
gr 250 gocciole al cioccolato
gr 100 burro
gr 8 (n 4) colla di pesce in fogli
1 pacchetto di wafer arrotolati Balsen
12 ferrero rochez

- frullare i biscotti ed amalgamarli al burro fuso
- rivestire l’interno di  una tortiera apribile con pellicola per alimenti, disporre intorno al perimetro interno i wafer arrotolati leggermente distanziati, versare la base di biscotti e burro, pressare e mettere ad indurire
- ammorbidire la colla di pesce 10′ in acqua fredda e strizzare
- montare con le fruste il mascarpone con la nutella, aggiungere la colla di pesce sciolta in 2 cucchiai di latte bollente, e delicatamente mescolare con la panna montata con lo zucchero al velo
- versare nella tortiera sopra alla base di biscotto
- decorare con i ferrero rochez e mettere in frigorifero per 3 ore
- levare dalla tortiera e servire.

 

panna cotta salata pesto e salmone

panna cotta salata pesto e salmone, da servire nei bicchierini come finger food oppure in uno stampo grande, come antipasto o secondo, elegante, delicata, la ricetta originale è della splendida Martolina in cucina e la trovi qui
io l ho servita a Natale insieme ai miei cucchiaini di frolla salata, un successone!

panna cotta pe sa biccgr 500 panna fresca
2 cucchiai abbondanti pecorino grattugiato
2 cucchiai di pesto di basilico
8 fogli di gelatina
gr 200 salmone affumicato
aneto

- portare a bollore la panna qualche minuto con il pecorino grattugiato, spegnere ed aggiungere la gelatina strizzata ed ammollata 10′ in acqua fredda
- mescolare con cura e dividere in due parti, in una mescolare il pesto di basilico e mettere a raffreddare, nell’altra frullare il salmone affumicato, tenedo da parte alcuni pezzetti per il decoro
- quando lo strato al pesto si è leggermente indurito versare sopra la crema al salmone e mettere al fresco qualche ora
- decorare con il salmone affumicato e aneto e servire, tenere a temperatura ambiente mez’ora prima di portare in tavola
la dose è per circa 9 bicchierini, io l’ho raddoppiata

mokini speziati con farina di avena e semi di Nigella, no burro

mokini speziati con farina di avena e semi di Nigella, no burro, al delicato gusto di caffè e miele, leggeri e soffici per una colazione sana e a basso indice glicemico. La ricetta la trovi qui, io l’ho modificata rendendola monoporzione, e sostituendo lo yogurt con il kefir da latte e aggiungendo spezie e semi di Nigella.
non essendo troppo dolci si possono gustare con del miele della marmellata, sono circa 130 calorie a dolcettomokini

 

gr 200 farina di avena
gr 70 miele
gr 50 zucchero musovado
3 uova medie
ml 60 olio di semi di girasole
1 bustina lievito
ml 125 kefir da latte o yogurt magro
2 cucchiai di misela solubile caffè e orzo
1 cucchiaino di zenzero in polvere
1 cucchiaino di cannella
1 pizzico di noce moscata e 1 di coriandolo

- montare a crema i tuorli con lo zucchero muscovado, sempre montando,aggiungere l’olio di semi di girasole, il lievito setacciato, le spezie ,il miele, la miscela solubile caffè e orzo, e la farina di avena
- con movimenti dall’alto al basso aggiungere gli albumi montati a neve fermissima
- versare negli stampi da muffin, 15, e cuocere in forno caldo 175° per 25-30′ far raffreddare e cospargere con cacao amaro in polvere