Involtini di melanzane alla Norma, ricetta catanese

Gli involtini di melanzane alla¬†Norma sono una deliziosa ricetta catanese, gustosa e profumatissima: una fetta di melanzana avvolge golosamente una forchettata di spaghetti ben conditi con salsa di pomodoro fresco…bastano poi una spolverata di ricotta salata e qualche minuto in forno per gustare un piatto stuzzicante e piacevolmente estivo ūüôā .

Gli involtini di melanzane alla Norma sono una variante della famosa pasta alla Norma, un piatto sempre molto apprezzato dai siciliani e non solo. La ricetta è sostanzialmente la stessa: la pasta viene condita con la salsa di pomodoro e melanzane fritte, a fette o a tocchetti, e poi cosparsa con ricotta salata e foglie di basilico.

Pasta alla Norma: L’origine del nome

L’origine¬†del nome “alla Norma” √® sempre stata fonte di discussioni tra gli appassionati di storia della gastronomia: la lettera maiuscola nella parola Norma, con cui pi√Ļ frequentemente viene trascritta la ricetta, dona maggior credito alla versione secondo la quale il piatto sia un omaggio al compositore catanese Vincenzo Bellini, autore della splendida e celebre opera lirica Norma. Secondo un’altra versione, che prevede la grafia minuscola, con “pasta alla norma” s’intenderebbe semplicemente “pasta fatta nel migliore dei modi”.

Su questo argomento¬†c’√® un piacevole aneddoto raccontato¬†da Pino Correnti, illustre gastronomo catanese, nel suo Libro d’oro della cucina e dei vini di Sicilia:¬†Nino Martoglio, commediografo e scrittore catanese vissuto tra la fine dell’Ottocento e i primi decenni del¬†Novecento, trovandosi a casa di amici, di fronte ad un piatto di pasta condita con salsa di pomodoro, melanzane fritte, basilico e ricotta salata, esclam√≤: ¬†‚ÄúSignura Saridda¬†(la padrona di casa),¬†chista¬†√® ‘na vera Norma!‚ÄĚ, ovvero una ricetta perfetta, proprio come la Norma di Vincenzo Bellini.¬†

Involtini di melanzane alla Norma

involtini di melanzane alla Norma

Ingredienti per quattro persone

  • melanzane, tre
  • pasta lunga (spaghetti o linguine), 250¬†grammi¬†
  • pomodori, 1 kg e 500 grammi
  • aglio, due spicchi¬†
  • sale e pepe q.b.
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • ricotta salata, 300 grammi
  • basilico, una manciata di foglie

Preparazione

Lavare le melanzane, affettarle e friggerle in olio ben caldo.

Adagiare man mano le fette di melanzane fritte su carta da cucina per assorbire l’olio in eccesso.

Preparare una semplice salsa di pomodoro: fare soffriggere l’aglio in qualche cucchiaio d’olio, poi aggiungere i pomodori, pelati, liberati dai semi e tagliati in piccoli pezzi, salare e pepare.

Far cuocere fino a quando i pomodori si saranno disfatti, quindi aggiungere poca acqua e qualche foglia di basilico e fare addensare finché la salsa avrà assunto la giusta consistenza. 

Cuocere la pasta in abbondante acqua salata e scolarla molto al dente (diciamo circa cinque minuti prima del tempo di cottura previsto).

Condire la pasta con una spolverata di ricotta salata grattugiata ed una parte della salsa di pomodoro.

Allineare  le fette di melanzane sul piano di lavoro e su ogni fetta appoggiare una forchettata di pasta, aiutandosi con una seconda forchetta per spingerla e posizionarla bene.

Formare gli involtini arrotolando con delicatezza le melanzane.

Distribuire un paio di cucchiai di salsa di pomodoro sul fondo di una pirofila e disporvi gli involtini.

Aggiungere altra salsa di pomodoro e ancora una spolverata di ricotta salata.

Mettere in forno caldo e lasciare gratinare leggermente.

Gli involtini di melanzane alla Norma possono essere preparati la sera prima, conservati in frigorifero e poi infornati al momento di consumarli.

involtini di melanzane alla Norma 2

 Se la ricetta degli involtini di melanzane alla Norma ti è piaciuta, seguimi anche sulla mia pagina Facebook,Twitter, Google+ e Pinterest!

Precedente Cous cous con calamari, ricetta portoghese Successivo Ravioli di Russello con zucchine fritte, provola e pesto al pomodoro

2 commenti su “Involtini di melanzane alla Norma, ricetta catanese

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.