Torta del nonno, ricetta di Ernst Knam

La torta del nonno è la versione al cioccolato della classica torta della nonna. Ho visto questo dolce, qualche mese fa, in un puntata di Bake off realizzata da Ernst Knam; oggi, finalmente, ho deciso di realizzarla.

La torta del nonno è un dolce semplice, davvero buono e la salsa al caffè la rende davvero speciale.

Ingredienti

per la pasta frolla al cacao
300 g di farina 00
30 g di cacao amaro
5 g di lievito per dolci
150 g di burro
150 g di zucchero semolato
1 bacca di vaniglia
1 g di sale
60 g di tuorli

per la crema al cioccolato
6 tuorli
170 g di zucchero semolato
40 g di farina di riso
500 g di latte
5 g di cannella in polvere
200 g di cioccolato fondente

per decorare la superficie
albumi q.b.
100 g di mandorle a filetti
zucchero a velo vanigliato

per la salsa al caffè
200 g di latte
100 g di panna

50 g di zucchero
20 g di caffè solubile
4 tuorli (io non li ho messi)

Procedimento

prepariamo la pasta frolla al cacao
Mettete in una ciotola il burro tagliato a cubetti piccoli, lo zucchero e la vaniglia; lavorate bene con una forchetta per farli amalgamare.

Aggiungete i tuorli, la farina, il lievito e lavorate il composto con le mani fino ad ottenere un panetto liscio e omogeneo. Se vedete che la frolla non si amalgama bene aggiungete due cucchiai di albume. Alcune farine hanno un potere di assorbimento più alto e richiedono più liquidi.

Formate un panetto, copritelo con pellicola alimentare e ponetelo in frigo per 30 minuti.

prepariamo la crema al cioccolato
Versate i tuorli in una ciotola con lo zucchero e montateli con una frusta, aggiungete la farina di riso e la cannella continuando a mescolare. Unite il latte caldo al composto e versate in un tegame.
Fate cuocere la crema a fuoco medio mescolando continuamente per non formare grumi, quando si sarà rappresa, togliete il tegame dal fuoco, aggiungete il cioccolato fondente tritato e mescolate per farlo sciogliere completamente.

Trasferite la crema in una ciotola, coprite con pellicola a contatto e fate raffreddare.

assembliamo il dolce
Prendete la frolla dal frigo, dividetela a metà e realizzate due cerchi alti 3 mm.

Imburrate lo stampo e foderatelo con la pasta frolla, forate la base con una forchetta per evitare che gonfi in cottura.

Riempite con la crema al cioccolato e coprite con l’altro cerchio di frolla. Eliminate l’eccesso di pasta dai bordi e decoratela come preferite, (io ho solo schiacciato i bordi con una forchetta).

Spennellate la superficie con l’albume e distribuite le mandorle a bastoncino.

Infornate in forno preriscaldato a 180° per 40/45 minuti. Estraete la torta del nonno dal forno, fate raffreddare, spolverizzate di zucchero a velo e servite con la salsa al caffè.



realizziamo la salsa al caffè
Nella versione originale la salsa prevede anche 4 tuorli che non ho messo perchè, a mio parere, sono superflui e danno un sapore particolare alla salsa. Se volete addensarla potete mettere 5 g di amido di mais o di riso.

Versate tutti gli ingredienti in un tegame con il fondo alto e fate cuocere fino ad ottenere la consistenza desiderata. Servite la torta con la salsa.

Precedente Ciambella soffice fragole e ricotta, ricetta senza burro Successivo Melanzane in carrozza

2 commenti su “Torta del nonno, ricetta di Ernst Knam

  1. Silvia il said:

    Ho seguito la ricetta alla lettera, vorrei solo segnalare, che a mio parere 5 g di cannella sono troppi. Il sapore prevarica quello del cioccolato.
    Comunque grazie per aver condiviso la ricetta.

    • Una mamma in cucina il said:

      Buongiorno Silvia,
      la ricetta di Knam prevede 5 g di cannella, anche a mio parere si sentono molto ma bisognerebbe sapere che tipo di cannella utilizza lui. Purtroppo le spezie del supermercato non sono di grande qualità, alcune hanno più aroma altre meno. Ho provato la stessa torta sostituendo la cannella con la vaniglia e forse incontra più il mio gusto anche se è un sapore già noto.
      Grazie per essere passata e buona giornata

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.