Crea sito

Pizza Bonci, ricetta pizza in teglia senza impasto

Pizza Bonci, ricetta pizza in teglia senza impasto con 2 g di lievito di birra

La pizza che vi propongo oggi è di Gabriele Bonci, re indiscusso della pizza in teglia e alla pala. Da tempo vedo al sua ricetta spopolare in rete (in realtà ne ha realizzate parecchie, diverse sia nelle varietà di farine che nella quantità di lievito) quindi dovevo assolutamente provarla.

La pizza Bonci non ha nulla a che vedere con la classica pizza al piatto servita al tavolo, è un impasto molto idratato e leggerissimo, grazie alla bassa quantità di lievito e ai lunghi tempi di riposo, molto simile alle pizze al taglio che si gustano la domenica pomeriggio passeggiando per Bologna.

Il risultato mi ha soddisfatta appieno, leggera, ben alveolata con un bordo super croccante, una vera delizia! Munitevi di lievito e farina e prepariamola insieme, servono solo una ciotola e un cucchiaio!

pizza bonci oriz
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo1 Giorno
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni1 teglia 30×40
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gfarina tipo 1 (W 280/300)
  • 400 gacqua (fredda)
  • 2 glievito di birra fresco
  • 10 gsale
  • 20 golio extravergine d’oliva
  • q.b.semola di grano duro rimacinata (per lo spolvero)

Preparazione

  1. Mettete la farina in una ciotola, sbriciolate il lievito fresco, mescolate e unite 300 g di acqua. Impastate con un cucchiaio fino a quando l’acqua sarà completamente assorbita.

  2. Unite il sale e continuate ad impastare aggiungendo poca acqua alla volta, poi unite l’olio e l’ultima acqua.

    Impastate il composto con il dorso del cucchiaio fino a renderlo omogeneo poi mettetelo nella ciotola e attendete 10 minuti.

  3. Infarinate la spianatoia, rovesciate l’impasto, allargatelo delicatamente con le punte delle dita formando un rettangolo e fate una piega a tre (dividete virtualmente l’impasto in tre sezioni uguali, prendete la sezione destra e adagiatela su quella centrale poi prendete quella di sinistra e portatela su quella centrale). Girate l’impasto di 45° e fate un’altra piega a libro. Ponete l’impasto di nuovo nella ciotola e attendete 10 minuti.

  4. Ripetete le pieghe per 3 volte di seguito attendendo 10 minuti tra una piega e l’altra. Mettete l’impasto in un ciotola leggermente unta d’olio, coprite con pellicola e ponete in frigo, nel ripiano più basso per 24 ore.

  5. Passate le 24 ore tirate fuori l’impasto dal frigo e lasciatelo a temperatura ambiente per un’ora e mezza.

    Infarinate la spianatoia con la semola rimacinata, versate l’impasto e infarinatelo leggermente anche in superficie (in questo modo non si attaccherà alle dita.

  6. Con le dita iniziate a stendere l’impasto premendo con delicatezza prima i bordi poi la parte interna.

    Ungete una teglia 30×40 cm con poco olio, e trasferite l’impasto all’interno (Bonci appoggia l’impasto sul braccio sinistro e velocemente lo trasferisce in teglia, se non riuscite usate il dorso delle mani per spostarlo), stendetelo bene, copritelo con pellicola e fate lievitare per 2 ore.

  7. Accendete il forno a 250° distribuite sulla pizza con un velo di passata di pomodoro condita con olio e sale e infornatela sul fondo del forno per 8/9 minuti. Estraete la pizza dal forno, distribuite sulla superficie uno strato sottile di pomodoro e la mozzarella.

    Abbassate il forno a 230° e cuocete la pizza nel piano centrale per 4/5 minuti o fino a quando la mozzarella sarà ben cotta.

    La pizza Bonci è pronta, servitela subito, bella filante!

Consigli

Perchè l’impasto della pizza è troppo morbido?

Ogni farina ha il un potere di assorbimento dei liquidi diverso, aggiungete l’ultima parte di acqua poco alla volta per evitare che l’impasto diventi troppo morbido e non si riesca a lavorare. Eventualmente aggiungete un cucchiaio di farina.

Perchè l’impasto della pizza è troppo duro?

Come ho scritto sopra, dipende dal tipo di farina che utilizzate, se vi risulta troppo duro, unite poca acqua fino ad ottenere un impasto morbido e lavorabile

Nella pizza Bonci posso utilizzare il lievito madre al posto del lievito di birra?

Sì, lo stesso Bonci consiglia di utilizzare 50 g di lievito madre su mezzo kg di farina.

Posso lasciare l’impasto della pizza più di 24 ore in frigorifero?

Sì, se avete necessità di prolungare il tempo di riposo dell’impasto non c’è problema, potete lasciarlo in frigo due o tre ore in più non succederà assolutamente nulla, sempre se conservate l’impasto alla giusta temperatura.

Posso lasciare l’impasto della pizza meno di 24 ore in frigorifero?

Certamente, due o tre ore in meno non pregiudicheranno la riuscita della pizza.

Posso utilizzare altre farine?

Sì, potete divertirvi ad utilizzare le farine che preferite a patto che non siano farine deboli (per dolci o biscotti), per una lievitazione così lunga occorre una farina con una forza medio alta (dai 260W ai 300W). Potete utilizzare una buona farina per pizza oppure miscelare due farine diverse.

Volete preparare una pizza ad alta idratazione ma avete poco tempo? Provate la pizza da fare in fretta, facile, veloce e deliziosa!

**************

Se avete altre domande o per eventuali consigli sulla realizzazione delle ricette contattatemi su FACEBOOK o  INSTAGRAM 

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.