Crea sito

Pizza bianca con cime di rapa ripassate, salsiccia e peperoni cruschi di Senise

La pizza bianca con cime di rapa ripassate, salsiccia e peperoni cruschi è una pizza ad alta idratazione realizzata con impasto diretto. In poche ore potrete preparare una pizza ben lievitata, piena di bolle con un gusto delizioso.

Per realizzare un impasto ad alta idratazione è preferibile utilizzare la planetaria, sicuramente è di grande aiuto ma, se non l’avete potete impastarla anche a mano, occorre solo un po’ di pazienza.

Nell’impasto ho utilizzato una farina di forza media e una parte di semola rimacinata Senatore Cappelli che conferisce alla pizza un sapore più rustico, in perfetto abbinamento con il condimento che vi ho proposto. La semola rimacinata Senatore Cappelli è realizzata con un grano molto antico che non ha subito mutazioni, è quindi povera di glutine e molto digeribile. Grazie a Sudrise ho avuto la possibilità di provare questa splendida farina prodotta dal Mulino Arleo inserito nel Parco Nazionale del Pollino.

Come condimento ho preparato le cime di rapa lessate e ripassate a cui ho abbinato la salsiccia e i peperoni secchi di Senise che ho fritto in olio per renderli “cruschi”.

Se volete provare questa pizza ricca di gusto, seguitemi in cucina…


Ingredienti
Per l’impasto della pizza
300 g di farina W 330 (oppure 150 g di manitoba e 150 g di farina 0)
100 g di semola rimacinata Senatore Cappelli
320 g di acqua
10 g di lievito di birra fresco
1 cucchiaino di malto d’orzo (o miele)
20 g di olio extra vergine di oliva
8 g di sale
q.b. farina di semola (per la lavorazione)
q.b. olio extra vergine di oliva (per la teglia e il condimento)
Per il condimento
500 g di cime di rapa
3 cucchiai di olio
2 spicchi di aglio
1 pizzico di peperoncino in polvere
300 g di salsiccia
4 peperoni secchi di Senise
Procedimento
Prepariamo la pizza

Mettete l’acqua, il lievito e il malto nella ciotola dell’impastatrice, lavorate per 1 minuto.

Setacciate le farine e aggiungetele all’acqua lavorandole con la foglia.

Lavorate l’impasto per qualche minuto, quando si aggrappa alla foglia aggiungete il sale, poco per volta, e incordate capovolgendo l’impasto ogni 3/4 minuti.

Per avere un impasto ben incordato occorreranno 15/20 minuti in tutto (dipende anche dalla velocità e dall’impastatrice).

Aggiungete l’olio di oliva a filo e incordate. Ungete bene una ciotola, adagiatevi l’impasto, copritelo con pellicola alimentare e fatelo lievitare per 2 ore.

Quando l’impasto sarà raddoppiato di volume rovesciatelo sul tagliere spolverizzato di semola.

Allargatelo delicatamente con le punte delle dita formando un rettangolo e fate una piega a tre.

Se l’impasto è poco sostenuto fate un’altra piega a tre poi arrotondate e coprite con una ciotola di vetro. Fate lievitare per 1 ora.

Stendete l’impasto su una teglia (30×40) ben oliata utilizzando solo la punta delle dita in modo da non sgonfiarlo e fate lievitare 30 minuti.

Accendete il forno al massimo (250°) in modalità ventilata.

Condite la pizza con un filo di olio e infornatela alla prima tacca del forno (in basso) per 10 minuti circa.

Estraete la leccarda dal forno, posizionatela nella grglia centrale e cuocetela per altri 4/5 minuti.

La pizza è pronta, sfornatela e conditela.

Mentre la pizza lievita prepariamo il condimento

Lavate le cime di rapa, eliminate i gambi e le foglie più dure, separate le cimette. Sbollentatele per 7/8 minuti in acqua bollente salata e scolatele.

In una padella fate soffriggere due spicchi di aglio schiacciati, in 3 cucchiai di olio, aggiungete le cime di rapa, il sale e un pizzico di peperoncino in polvere, fate rosolare per 5 minuti e spegnete.

In un tegame a parte fate rosolare la salsiccia a pezzetti, scolatela dal suo grasso e tenetela da parte.

In una padella versate qualche cucchiaio di olio extra vergine di oliva e fate friggere i peperoni secchi, uno alla volta, per pochi secondi, devono diventare croccanti cioè “cruschi” senza annerire, adagiateli su carta da cucina in modo che perdano l’olio in eccesso.

Distribuite sulla pizza le cime di rapa ripassate, aggiungete la salsiccia e sbriciolate grossolanamente, sugli altri ingredienti, i peperoni cruschi privati dei semi.

Mettete la pizza farcita in forno caldo per 1 minuto. La pizza bianca con cime di rapa ripassate, salsiccia e peperoni cruschi è pronta, servitela subito.

**************************

Post realizzato in collaborazione con Sudrise

Per consigli sulla realizzazione delle ricette contattatemi su FACEBOOK

Se vi fa piacere potete seguirmi sui social che preferite (cliccate sulla scritta)

FACEBOOK – PINTEREST – INSTAGRAM – TWITTER

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.