Graffe soffici all’arancia, ricetta senza patate

Le graffe soffici all’arancia sono deliziose e morbide ciambelline fritte, aromatizzate all’arancia. Sono così morbide e profumate che non hanno bisogno di ripieno ma se volete renderle ancora più golose potete farcirle con crema pasticcera.

I dolci fritti sono tipici del Carnevale ma si gustano volentieri in qualsiasi periodo dell’anno.

Prepararle è semplice e potete realizzarle sia a mano che con la planetaria. Ho modificato una ricetta che utilizzavo da tempo, le graffe sono venute perfette, alte, soffici soffici e leggere. Provatele e ditemi cosa ne pensate.

graffe-soffici-allarancia-vert-def

 

Ingredienti
(per 20/22 graffe soffici all’arancia)

per l’impasto
350 g di farina manitoba
200 g di farina 00
10 g di lievito di birra fresco
100 g di succo di arancia
150/160 g di latte intero

1 uovo medio
55 g di zucchero
50 g di burro
4 g di sale
buccia grattugiata di una arancia naturale
1 cucchiaino di miele di acacia
1 cucchiaino di estratto di vaniglia

per la frittura
olio di semi di arachide

per la copertura
zucchero semolato

Procedimento

Setacciate le farine, mettetele in una ciotola capiente, unite il lievito sbriciolato, lo zucchero, la scorza di arancia, l’uovo, il succo di arancia, il latte ed iniziate ad impastare.

Quando il composto inizierà ad amalgamarsi e il lievito sarà completamente sciolto, unite il burro fuso tiepido e il sale. Incorporate bene tutti gli ingredienti, versate l’impasto sul tagliere e laoratelo per 10 minuti, deve diventare liscio, morbido ed omogeneo.

Mettete l’impasto in una ciotola copritelo con pellicola e fate lieviare fino al raddoppio (generalmente occorrono 2 ore ma se avete un ambiente fresco potrebbe impiegare più tempo).

Versate l’impasto sul tagliere leggermente infarinato, sgonfiatelo con le mani, prelevatene un pezzetto da 45 g, realizzate un cilindretto e chiudetelo a ciambella lasciando le punte all’esterno. Procedete così fino ad esaurire l’impasto.

Posizionate ogni graffa su un quadratino di carta da forno e fate lievitare per 45 minuti.

Versate l’olio in un tegame, portatelo a 175°, prendete una graffa con il suo quadratino di carta da forno e adagiatela delicatamente nell’olio bollente, eliminate la carta e fate dorare da entrambe i lati.

Scolate la graffa dall’olio, ponetela su carta assorbente per un minuto. Passatele nello zucchero semolato posizionatele su un piatto da portata e servite.

Se volete potete farcire le graffe soffici all’arancia con una crema a piacere.

graffe-soffici-allarancia-oriz-def

Precedente Involtini di lonza con prugne e pancetta affumicata Successivo Radicchio al forno con pancetta affumicata

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.