Calamari pastellati al forno

Calamari pastellati al forno

Morbidi anelli di calamaro passati nella pastella cotti al forno anzichè fritti, per un risultato croccante ma più leggero, non unto e fresco, grazie al limone.

Una ricetta dedicata a chi non ha voglia di friggere. La preparazione della pastella è facile e veloce, poi va tutto in forno a cuocere per un risultato gustoso e  croccante.

Calamari pastellati al forno
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    20 minuti
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • anelli di calamaro 500 g
  • farina 00 200 g
  • acqua fredda 200 g
  • uovo medio 1
  • sale, pepe 1 pizzico
  • limone 1
  • olio extra vergine d’oliva q.b.

Preparazione

  1. Accendi il forno a 190°C così da portarlo a temperatura.

    Sciacqua gli anelli di calamaro sotto l’acqua corrente, poi tamponali.

  2. In una ciotola versa la farina, aggiungi l’uovo ed amalgama, poi versa l’acqua e mescola.

  3. Calamari pastellati al forno

    Passa gli anelli di calamaro nella pastella, fai scolare l’eccesso poi poggiali su una teglia rivestita con carta da forno.

  4. Spolverizza con un pizzico di sale e di pepe, poi inforna a 190°C per circa 20 minuti, fin quando i calamari saranno croccanti.

  5. Tira fuori dal forno, bagna con poco olio extra vergine d’oliva e con il succo del limone, poi servi ancora ben caldi

  6. Vai alla home per continuare a leggere TUTTE le altre ricette facili e sfiziose 🙂

Note

Seguimi anche sulla PAGINA FACEBOOK e su INSTAGRAM

Vai alla home per continuare a leggere TUTTE le altre ricette facili e sfiziose 🙂

Precedente TORTA AL CIOCCOLATO BIANCO E FRUTTI DI BOSCO Successivo Danubio di pasta sfoglia con prosciutto e scamorza

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.