Ragù in vasocottura

Cari lettori e amanti della cottura in vasetto oggi vi propongo il ragù in vasocottura. So che molti cultori del ragù alla bolognese (come è stato per le lasagne) mi linceranno per questo, dicendo che il ragù alla bolognese deve cuocere almeno due ore e così via… hanno ragione e io non mi sogno proprio di sostituire il classico e fantastico ragù. Ma se partiamo dal presupposto che si andrà ad ottenere un sugo davvero aromatico e gustoso, cotto in soli sei minuti, sfruttando il sottovuoto, mi chiedo, perché no!? Oggigiorno andiamo tutti di corsa, lavoro, casa, palestra, figli e tutto il resto. Vedo i supermercati riempirsi, ogni giorno di più, di cibi e sughi già pronti… allora mi dico ” ma se io propongo una cucina sana e al passo con i tempi ma molto veloce e gustosa, non sarò di aiuto a tanti?”. Il gruppo che ho aperto da poco, ma sempre più numeroso, mi da la conferma a ciò che penso… sì, serve una mano in cucina!

sugo+in+vasocottura

Ragù in vasocottura

Ingredienti per 4 persone/due vasetti da 500 ml:

  • 400 grammi di carne di manzo tritata
  • mezza cipolla
  • una carota
  • una piccola costa di sedano
  • due cucchiai di olio extravergine di oliva
  • due cucchiai di vino bianco secco
  • 300 ml di polpa di pomodoro
  • due prese di sale
  • pepe nero e noce moscata macinati
  • un bel ciuffo di prezzemolo o basilico

Procedimento:

  1. Pelate e lavate le verdure. Affettate la cipolla, affettate sottilmente la carota e tagliate a pezzettini il sedano. Togliete, sganciandoli, i tappi ai vasetti. Trasferite le verdure nei vasetti, dividendole equamente. Aggiungete l’olio e ponete i vasetti in microonde. Rosolate le verdure per due minuti a 800 Watt.
  2. Aggiungete la carne tritata alle verdure, mescolatela con un cucchiaino e rosolatela in microonde per tre minuti. Aggiungete alla carne il cucchiaio di vino bianco, mescolate bene per dividere la carne e rimettete in microonde per un minuto.
  3. Lavate e tritate il prezzemolo. Estraete i vasetti dal microonde e aggiungete, dividendo equamente, la polpa di pomodoro, il sale, la noce moscata, il pepe e il prezzemolo tritato. Mescolate con il cucchiaino, pulite bene i bordi, rimettete i coperchi e agganciateli.
  4. Inserite un vasetto alla volta nel microonde e cuocete a 800 Watt per sei minuti. Al termine della cottura, togliete il vasetto dal microonde e lasciate riposare il ragù per mezz’ora. Durante il riposo il ragù in vasocottura continuerà a cuocere e si creerà il sottovuoto. Nel frattempo cuocete l’altro vasetto.
  5. Il ragù cotto in vasetto si conserverà benissimo in frigo per 15 giorni. Quando deciderete di utilizzarlo, ponete il vasetto in microonde, sganciando il fermo e avviate a 800 W per 3/5 minuti (dipende dalla temperatura del vasetto). La spinta del vapore aprirà il tappo.

Consiglio: per gustare appieno il vostro ragù vi consiglio di ultimare la cottura della pasta nel ragù, spadellandoli in una padella.

Piaciuta la ricetta? Seguitemi nella pagina Facebook “Nel tegame sul fuoco“!

Precedente Parmigiana in padella Successivo Pesto di pistacchi e tonno

6 commenti su “Ragù in vasocottura

  1. Manuel il said:

    scusate la domanda: ho provato a fare la ricetta, seguendola passo passo, il risultato non è male. Ho un’unica perplessità e forse ho sbagliato io la cottura: i vasetti hanno letteralmente innaffiato di sugo di pomodoro tutto il microonde… se metto in conto la preparazione e la pulizia totale del microonde, la pentola a pressione conviene di gran lunga dal punto di vista dei tempi… succede anche a voi che il forno a microonde si sporchi tutto?

  2. Barbara il said:

    Una cosa non capisco: per soffriggere i vari odori e la carne il vasetto va messo aperto ? E poi chiuso quando si aggiunge il pomodoro? Gerazie !

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.