Crea sito

Biancomangiare in vasocottura

Il biancomangiare in vasocottura, un dolce della tradizione siciliana, a base di mandorle. Rivisitato con la tecnica della vasocottura al microonde, da oggi lo cuoceremo in meno di 3 minuti. Arricchitelo con granella di pistacchi e sarà un tripudio di sapori, malgrado il suo gusto delicato. Latte di mandorla, miele, vaniglia e poca farina, il tutto cotto in vasetto, darà vita a un dolce al cucchiaio alle mandorle, davvero goloso. Molto gradito ai bambini il biancomangiare cotto in vasetto, si presta a essere servito agli amici dai palati più esigenti. In questa ricetta vi proporrò dei suggerimenti per rendere, questo budino alle mandorle, a basso indice glicemico, quindi adatto ai diabetici o a chi segue una dieta a basso contenuto di zuccheri.

Adesso andiamo a realizzare la ricetta.

crema alle mandorle in vasocottura
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 5 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 2
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 220 ml Latte di mandorle (non dolcificato)
  • 1 cucchiaino Miele di acacia
  • 1 Baccello di vaniglia (pezzetto)
  • 25 g Farina (*)
  • 40 g Granella di pistacchi (o mandorle)
  • Poco Olio di semi (per pennellare i vasetti)

Preparazione

  1. Versate il latte di mandorla in una ciotola, aggiungete il miele e mescolate bene, con una frusta manuale, fino a scioglierlo completamente. Aromatizzate con i semini di vaniglia, prelevati dal baccello con la punta di un coltello. Versate la farina, poca alla volta, e mescolate bene.

  2. Dividete il latte così preparato, in due vasetti da 350 ml circa, pennellati, precedentemente, con l’olio. Pulite i bordi dei vasetti da eventuali macchie di latte, chiudete e agganciate.

    Programmate il microonde a 350 watt (metà della potenza testata), inserite un vasetto e avviate la cottura per due minuti e mezzo. Il biancomangiare si gonfierà un po’ in cottura. Una volta cotto, togliete il vasetto e lasciatelo riposare chiuso per 10 minuti. Nel frattempo cuocete l’altro vasetto.

  3. Una volta che il biancomangiare avrà riposato, tirate dolcemente la guarnizione e fate sfiatare. Lasciate intiepidire e trasferite i vasetti in frigo a rassodare per un paio di ore.

    Una volta freddo il dolce è pronto per essere gustato. Potete trasferirlo in un piatto individuale o servirlo direttamente nel vasetto, guarnendo con la granella di pistacchi o di mandorle.

    CONSIGLI:

    *La farina 00, si sa, ha un alto indice glicemico (70), potete sostituirla con una farina a basso ig. In commercio e sul web se ne trovano diverse marche a IG 30.

    ** Il miele di acacia, a differenza delle altre varietà di miele, è indicato, in piccole quantità, anche a chi segue una dieta senza zuccheri.

Dove potete trovarmi…

Se la tecnica della vasocottura al microonde vi affascina e volete ricevere assistenza iscrivetevi nel mio gruppo IL MONDO IN UN VASETTO.

Seguitemi sulla pagina Facebook NEL TEGAME SUL FUOCO, con un like, per rimanere aggiornati sulle nuove proposte.

Qui per toranare alla HOME del mio blog e qui se siete in cerca di DOLCI COTTI IN VASOCOTTURA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.