Crea sito

Risotto giallo allo zafferano

Mi sembra di averlo detto varie volte, ma io adoro il risotto. Se non fosse che in estete fa troppo caldo, perchè il risotto è un pochino come il brodo, mette caldo, lo mangerei anche a ferragosto!
Il risotto giallo allo zafferano lo preparo molto spesso, ma non ho mai pensato di mettere nero su bianco la mia ricetta. Oggi ho deciso di farlo, perchè mi sembra una bella ricetta, semplice nella sua preparazione e molto golosa. Io utilizzo spesso il riso Acquerello, che è un riso particolare, invecchiato in modo da stabilizzare l’amido e renderlo perfetto in cottura.
Se volete conoscere la storia di questo ottimo prodotto date un’occhiata al loro sito.

risotto giallo allo zafferano

Ingredienti (per 4 persone)
320 g di riso Carnaroli
1 cipolla piccola
1 l di brodo di carne
1 bicchiere di vino bianco
1 bustina di zafferano oppure un pizzico di stimmi
Parmigiano Reggiano grattugiato
Burro q.b.
Sale q.b.

Preparazione
Tagliate finemente la cipolla e fatela rosolare in una casseruola con una noce di burro.
Aggiungete il riso e lasciatelo tostare per alcuni minuti rigirando in continuazione.
Aggiungete il bicchiere di vino bianco e lasciate sfumare.
Portate a cottura il riso aggiungendo un mestolo di brodo caldo alla volta.
A circa metà cottura, aggiungete lo zafferano. Io amo utilizzare gli stilli di zafferano interi, di solito li metto in una ciotolina con un pochino di brodo caldo, li lascio in infusione alcuni minuti e poi li aggiungo al risotto e proseguo la cottura.
A cottura ultimata, spegnete il fuoco e mantecate con un pezzetto di burro e una generosa spolverata di Parmigiano Reggiano grattugiato. Mescolate con cura e lasciate riposare un paio di minuti.
Servite in tavola aggiungendo nei piatti individuali ancora una spolverata di Parmigiano Reggiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.