Crea sito

Risotto al radicchio rosso e nocciole

Trovo il risotto al radicchio rosso e nocciole tostate uno dei miei comfort food preferiti. E’ perfetto in questa stagione che si sta facendo sempre più fresca. Le giornate si fanno più corte e i colori della natura si accendono di giallo e rosso, rosso come il colore del radicchio che caratterizza questo piatto. La salvia utilizzata ad inizio cottura, per aromatizzare l’olio in cui verrà poi tostato il riso conferisce un aroma tutto particolare. Le nocciole a fine cottura, aggiungono un tocco croccante molto piacevole.

Se avete voglia di scoprire tutte le mie ricette a base di riso, potete concedervi una bella lettura qui.

Risotto al radicchio rosso e nocciole
  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 300 g Riso Carnaroli
  • 500 g Radicchio rosso
  • 1 Cipolla rossa
  • 8 foglie Salvia
  • 40 g Nocciole (tostate)
  • 1 l Brodo vegetale
  • q.b. Olio extravergine d'oliva
  • q.b. Sale

Preparazione

  1. Portate a bollore il brodo vegetale.
    Lavate, tagliate il radicchio a striscioline di 1 cm e asciugatelo bene.
    In una casseruola capiente versate qualche cucchiaio di olio extravergine di oliva e fatelo scaldare lentamente con le foglie di salvia, in modo che si aromatizzi.
    Nel frattempo tritate finemente la cipolla e, quando l’olio è caldo, aggiungetela nella casseruola facendola soffriggere leggermente.
    Togliete le foglie di salvia e aggiungete il radicchio.
    Lasciatelo cuocere per un minuto.
    Unite il riso, alzate la fiamma e tostatelo alcuni minuti.

  2. Coprite con il brodo vegetale e portate a cottura il risotto, mescolando spesso e aggiungendo un mestolo di brodo alla volta.
    Verso fine cottura regolate di sale.
    Nel frattempo tritate le nocciole tostate.
    Aggiungete un filo d’olio extravergine di oliva, mescolate con cura e lasciate riposare un minuto.

  3. Servite il risotto all’onda cospargendolo con la granella di nocciole.

    Per un tocco in più, dopo aver tostato il riso sfumate con un bicchiere di vino rosso e proseguite la cottura con il brodo.

Seguimi anche sui social

la mia pagina Facebook     il mio profilo Instagram       la mia pagina Pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.