Crea sito

Involtini primavera cinesi

Gli involtini primavera sono un classico della cucina cinese e in particolare in quella cantonese, e vengono serviti come parte del dim sum.
Tradizionalmente venivano serviti soprattutto in occasione dei festeggiamenti del capodanno cinese, che coincideva con l’arrivo della primavera, da cui gli involtini presero il nome.
Le varianti sono tantissime, come per tutte le ricette tradizionali, e differiscono tra loro sia per il tipo di sfoglia utilizzata come involucro che nel ripieno.
Io ve li propongo nella loro versione vegetariana, ma potete trovarli nei ristoranti o prepararli a casa con il pollo, il maiale o i gamberi.
Gli involtini non sono una prerogativa della cucina cinese, li possiamo trovare in tutto il sud est asiatico. A tal proposito vi lascio la ricetta degli involtini vietnamiti che ho preparato un pochino di tempo fa.

involtini primavera
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni12 involtini
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaCinese
674,99 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 674,99 (Kcal)
  • Carboidrati 28,61 (g) di cui Zuccheri 9,73 (g)
  • Proteine 3,28 (g)
  • Grassi 62,52 (g) di cui saturi 10,53 (g)di cui insaturi 48,68 (g)
  • Fibre 1,31 (g)
  • Sodio 417,60 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 100 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti per gli involtini primavera

  • 120 gfarina 00
  • 80 gamido di mais (maizena)
  • 180 mlacqua
  • 1 pizzicosale
  • 1cipollotto
  • 1carota
  • 1 gambosedano
  • 100 gcavolo cappuccio
  • 100 ggermogli di soia
  • 2 cucchiaisalsa di soia
  • 1albume
  • 3 cucchiaiolio di arachide
  • 500 mlolio di arachide (per friggere)

Salsa agrodolce per gli involtini primavera

  • 300 mlacqua
  • 4 cucchiaizucchero
  • 3 cucchiaiaceto di vino bianco
  • 1/2 cucchiainosale
  • 2 cucchiaiketchup
  • 2 cucchiainiamido di mais (maizena)

Strumenti

Preparazione degli involtini primavera

  1. Setacciate la farina di grano tenero e l’amido di mais direttamente dentro ad una ciotola. Aggiungete il sale e mescolate con cura.

    Aggiungete nella ciotola l’acqua poco alla volta, incorporandola alla miscela usando una frusta per ottenere una pastella dalla consistenza uniforme. Continuate a lavorare la pastella per qualche minuto in modo da eliminare tutti i grumi.

    Ungete il fondo di una padella media e versate un mestolino di pastella, esattamente come per fare le crepes.

    Appena la sfoglia si indurisce ai bordi rigiratela con l’aiuto di una spatola e proseguite la cottura per alcuni minuti.

    Procedete in questo modo con tutto l’impasto. Mano a mano che le sfoglie sono pronte, impilatele in un piatto separandole con un foglio di carta forno.

  2. Lavate e asciugate le verdure. Tagliatele a striscioline sottili, ad esclusione dei germogli di soia.

    Versate nel wok un filo d’olio e cuocete le verdure velocemente, si devono ammorbidire.

    Sfumate con la salsa di soia e se dovesse servire per portare a cottura le verdure potete aggiungere un pochino di acqua calda.

  3. Appoggiate una sfoglia sul piano da lavoro e disponete due cucchiai di verdure saltate appena sotto al centro. Ripiegate la parte inferiore sul ripieno e chiudete i lati. Pennellate la parte scoperta con l’albume leggermente sbattuto e arrotolate l’involtino lasciando la chiusura sotto, in modo che asciugandosi leggermente l’involtino si sigilla per bene.

    Procedete in questo modo per tutti gli involtini.

  4. Versate l’olio per friggere nel wok e accendete la fiamma.

    Friggete gli involtini primavera rigirandoli spesso finché non saranno ben dorati.

    Servite subito caldissimi accompagnati dalla salsa in agrodolce.

  5. Preparazione della salsa agrodolce

    Versate l’acqua in una casseruola e scioglietevi lo zucchero. Aggiungete l’aceto di vino, il ketchup e il sale.

    Portate a bollore a fuoco moderato. Stemperate la maizena in un pochino d’acqua, quindi aggiungetela al composto in ebollizione. Mescolate con cura e lasciate cuocere alcuni minuti in modo da far addensare la salsa.

    Versate nelle ciotoline e lasciate raffreddare.

Seguimi anche sui social

la mia pagina Facebook     il mio profilo Instagram       la mia pagina Pinterest

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Ferri Micaela

Chimico con la passione della cucina! Vi porto in giro per il mondo e vi faccio conoscere le mie ricette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.