Costolette di agnello allo zafferano

Le costolette di agnello allo zafferano, arricchite con delle golose cipolle stufate, sono un secondo piatto ricco di sapore, ma in definitiva molto leggero.

Ci sono alcuni ingredienti che adoro, e in questo piatto di costolette di agnello allo zafferano ne trovo ben due. Il primo tra tutti lo zafferano, lo metterei ovunque, persino nel gelato (la mia ricetta la potete trovare qui). Il secondo è l’agnello, che mi ricorda tanto l’estate e le grigliate a casa di mia sorella. Lo mettiamo sempre sulla gratella, le costolette sono golose e diventano irresistibili abbrustolite sulla griglia.
In questa ricetta, molto più articolata rispetto ad un normale Bbq, tutti i sapori si amalgamano alla perfezione, e l’aggiunta dei funghi e una buona quantità di cipolla fanno si che diventi un secondo piatto completo. Sarà perfetto sulla tavola di Pasqua.

Se volete scoprire tante idee per la tavola di Pasqua potete guardare qui.

Costolette di agnello allo zafferano
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:15 minuti
  • Cottura:40 minuti
  • Porzioni:4 persone
  • Costo:Medio

Ingredienti

  • 1 kg Costolette di agnello
  • 500 g Funghi (misti)
  • 1 Cipolla dorata
  • 2 spicchi Aglio
  • 1 Rametto di rosmarino
  • 1/2 bicchiere Vino bianco
  • 250 ml Brodo vegetale
  • 1 bustina Zafferano (oppure un cucchiaino di stimmi)
  • q.b. Olio extravergine d’oliva
  • q.b. Sale

Preparazione

  1. Mondate la cipolla e affettatela finemente.
    In una padella capiente versate quattro cucchiai di olio e rosolate le costolette da ambo i lati. Appena sono sigillate toglietele dal tegame e aggiungete le cipolle, il rosmarino e fate cuocere a fuoco moderato per circa cinque minuti.
    Unite nuovamente la carne e sfumate con il vino bianco, alzando la fiamma.

  2. Appena il vino è evaporato, aggiungete il brodo in cui avete sciolto lo zafferano e lasciate cuocere a fuoco dolce per venti minuti.
    In un’altra padella versate un filo d’olio extravergine di oliva, aggiungete l’aglio intero e cuocete i funghi per circa dieci minuti. Salateli.

  3. A fine cottura dell’agnello, eliminate l’aglio dai funghi e uniteli alla carne. Mescolate e regolate di sale se necessario.
    Portate in tavola.

Seguimi anche sui social

la mia pagina Facebook     il mio profilo Instagram       la mia pagina Pinterest

Precedente Crostone rustico ai legumi Successivo Crostata al cioccolato e lamponi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.