Crea sito

Pasta frolla

Oggi continuiamo con le basi della pasticceria e preparariamo la pasta frolla, usata per biscotti e crostate. La pasta frolla è amata da tutti e oggi noi prepareremo una versione classica.
Vi lasciamo alla ricetta 👨‍🍳👩‍🍳

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo40 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gBurro
  • 300 gZucchero
  • 6Tuorli
  • 600 gFarina
  • 1Scorza di limone

Strumenti

  • Bilancia
  • Bacinella
  • Spatola
  • Pellicola per alimenti

Preparazione

  1. Iniziamo prendendo il burro e ammorbidendolo con l’aiuto di due spatole, facendo attenzione a non renderlo troppo morbido sennò rischiamo di lavorarlo troppo e di sciuparlo.

    Una volta ammorbidito il burro incorporiamo lo zucchero un po’ alla volta sempre con l’aiuto delle spatole (vanno bene sia in plastica che in acciaio).

    Finito di incorporare lo zucchero aggiungiamo un tuorlo alla volta, aspettando di aver incorporato il primo prima di metterne un altro.

    Da ultimo aggiungiamo la nostra farina e lavoriamo l’impasto con le mani senza riscaldarlo troppo, cercando di lavorarlo in modo veloce e creiamo un panetto compatto e liscio, lo avvolgiamo nella pellicola da alimenti e lo mettiamo in frigo a riposo per 30-40 minuti circa (se estate anche 1 ora)

    Passati 40 minuti riprendiamo il nostro impasto e lo stendiamo per fare i biscotti ad un’altezza di 3 mm circa mentre se usata per le crostate anche 5 mm vanno bene, cuociamo per 15 minuti circa a 180°.

    Quando i nostri biscotti iniziano a dorare sul bordo li possiamo sfornare anche se risultano morbidi al centro una volta freddi saranno fragranti e morbidi allo stesso tempo.

Consigli

La pasta frolla cruda si conserva in frigo chiusa nella pellicola trasparente per 2-3 giorni, mentre cotta per dei biscotti si può conservare 10 giorni circa.

Per la stesura della pasta frolla

Un consiglio per stendere meglio la pasta frolla è di stenderla tra due fogli di carta forno invece che di stenderla sul piano di lavoro infarinato. D’estate ci possiamo aiutare con un mattarello in cui possiamo inserire acqua fredda all’interno in modo da non far riscaldare troppo la nostra frolla

Per la cottura

Vi consigliamo di stendere la pasta frolla, copparla della forma dei vostri biscotti e di rimetterla 5-10 minuti in frigo e cuocerla appena tolta in modo di darle uno shock termico (da molto freddo a molto caldo)

3,0 / 5
Grazie per aver votato!