Panettone con lievito di birra

Il panettone è il dolce tipico del natale, per prepararlo ci vogliono molte ore di tempo e di pazienza, noi invece di usare il lievito madre useremo il lievito di birra secco.
Vi lasciamo alla ricetta 👩‍🍳👨‍🍳

Sponsorizzato da Molino Bertolo

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Primo impasto (pomeriggio)

  • 500 gFarina (Robustum )
  • 160 gZucchero
  • 160 gBurro
  • 260 gAcqua
  • 50 gTuorli
  • 12 gMalto
  • 7 gLievito di birra secco

Secondo impasto (pomeriggio)

  • 125 gFarina (Robustum)
  • 125 gZucchero
  • 30 gMiele
  • 145 gBurro
  • 5 gSale
  • 165 gTuorli
  • 5 gVanillina
  • 5 gAroma panettone
  • 7 gLievito di birra secco
  • 1Scorza d’arancia
  • 1Scorza di limone
  • 150 gUvetta
  • 130 gFrutta candita

Terzo giorno (Mattina)

  • 1Tuorli
  • q.b.Latte
  • q.b.Granella di zucchero

Strumenti

  • Bacinella
  • Mestolo

Preparazione

Primo Impasto
  1. Per preparare il nostro panettone con lievito di birra iniziamo mettendo in una bacinella capiente la farina precedentemente setacciata, il lievito, il malto, lo zucchero e iniziamo ad impastare aggiungendo a filo l’acqua.

    Quando la nostra acqua è finita continuiamo ad impastare aggiungendo i tuorli, una volta che i nostri tuorli sono stati inglobati nell’impasto aggiungiamo il burro a piccoli pezzi a temperatura ambiente e continuiamo ad impastare.

    Non aggiungiamo altro burro fino a quando il precedente non sarà stato assorbito dall’impasto.

    Una volta ottenuto un composto liscio ed omogeneo mettiamo a lievitare coperto a temperatura ambiente per 12 ore circa.

Secondo impasto

  1. Riprendiamo il nostro primo impasto e iniziamo aggiungendo la farina, il lievito, la vanillina, lo zucchero, il miele e i tuorli.

    Impastiamo per 5 minuti circa poi continuiamo aggiungendo il burro sciolto a bagnomaria, il sale, l’aroma panettone e la scorza d’arancia e di limone.

    Una volta ottenuto un impasto liscio ed omogeneo aggiungiamo i canditi e l’uvetta.

    Appena i nostri canditi e la nostra uvetta sono stati inglobati mettiamo a lievitare a temperatura ambiente per altre 12 ore nello stampo da panettone.

Terzo giorno

  1. Prendiamo i nostri panettoni lievitate e in una ciotola sbattiamo il tuorlo con qualche cucchiaio di latte e spennelliamo i panettoni, cospargiamoli di granella di zucchero e facciamo cuocere a 180° per 50 minuti circa i panettoni da 1 kg e sempre a 180° ma per 30 minuti circa quelli da 500g

Conservazione

Il panettone si conserva fino a 2 settimane se chiuso in un sacchetto.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.