Crea sito

MARMELLATA DI UVA FRAGOLA

La marmellata di uva fragola è una conserva autunnale da utilizzare per preparare i dolci o per accompagnare i formaggi.
In questa ricetta di marmellata di uva, capirete anche come togliere i semi dagli acini di uva, così da ottenere una confettura liscia e vellutata, senza semi che scrocchiano sotto i denti!
La marmellata di uva fragola è una tipica conserva di settembre, stagione in cui questo frutto è nel periodo più florido. Le vigne sono stracolme di grappoli di uva e quale occasione migliore per utilizzare un po’ di uva per preparare un’ottima marmellata da conservare tutto l’anno?!
La marmellata di uva fragola, preparata con la mia ricetta, è facile, dalla consistenza liscia e vellutata e senza semi. Scoprite come è semplice preparare in casa la marmellata di uva fragola ed utilizzatela per arricchire i taglieri di formaggio o per preparare ottimi dolci quali, ad esempio, i bocconotti abruzzesi, i biscotti all’uva o la crostata uva e cioccolato.
Basta chiacchiere, correte a provare la mia ricetta marmellata di uva fragola, sono curiosa di sapere se vi piace! Io vado pazza per la marmellata di uva fragola, ve lo dico eh!

MARMELLATA DI UVA FRAGOLA confettura di uva: come togliere i semi
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

MARMELLATA DI UVA FRAGOLA:

  • 1 kguva fragola
  • 70 gzucchero
  • 1mela

Preparazione

COME PREPARARE LA MARMELLATA DI UVA FRAGOLA?

  1. Lavare bene l’uva fragola e separare gli acini dai raspi. Pesare 1 kg di acini di uva fragola.

  2. Versare gli acini di uva fragola in una pentola dai bordi alti, portare a bollore e cuocere il tutto per circa 20-30 minuti schiacciando leggermente i chicchi di uva in modo da far fuoriuscire una parte del succo. Mescolare di tanto in tanto.

  3. Come togliere i semi dalla marmellata di uva? Passare l’uva cotta nel passatutto (il passaverdure, per intenderci lo stesso che si usa per passare i pomodori per fare le conserve). Passarla bene in modo da raccogliere oltre al primo succo anche quello più denso che fa più difficoltà ad uscire dai chicchi.

  4. Versare il succo di uva fragola nella pentola dai bordi alti e aggiungere lo zucchero (io ho aggiunto solo 70 g di zucchero in quanto non amo i sapori troppo dolci ma se voi preferite una confettura più dolce, aumentate le dosi di zucchero fino a massimo 150 g di zucchero).

  5. Lavare la mela, sbucciarla, tagliarla a dadini e aggiungerla nella pentola con l’uva.

  6. Portare sul fuoco la confettura di uva fragola e farla addensare mescolando spesso. Occorreranno circa 30-40 minuti.

  7. Per capire se la marmellata è pronta, si fa la prova del piattino: si versa un cucchiaino di marmellata in un piattino, si inclina il piattino e si osserva la velocità con cui la marmellata scivola nel piatto. Se la marmellata scivola troppo velocemente, vuol dire che deve cuocere ancora un po’. Se la marmellata scivola molto lentamente, vuol dire che è pronta.

  8. Quando la marmellata di uva fragola è pronta, frullarla con il minipimer (frullatore ad immersione) e versarla immediatamente nei barattoli sterili, chiudere i barattoli col il coperchio e capovolgerli. Far raffreddare la confettura di uva fragola nei barattoli a testa in giù, in modo da creare il sottovuoto.

  9. Come conservare la marmellata per tutto l’anno? Per conservare tutto l’anno la confettura di uva fragola, mettere i barattoli di marmellata in una pentola, versarvi sopra dell’acqua fredda fino a coprirli completamente, accendere il fuoco e cuocere il tutto per 15-20 minuti a partire dal momento della ebollizione.

  10. Spegnere poi il fuoco e, quando l’acqua si sarà intiepidita, togliere i barattoli di marmellata dalla pentola, asciugarli, capovolgerli a testa in giù e lasciarli raffreddare completamente.

  11. Quando la marmellata di uva si sarà raffreddata, riportare i barattoli a testa in su e controllare che si sia formato il sottovuoto: esercitare con un dito una leggera pressione sul coperchio dei barattoli di marmellata: se non si sente il click, il sottovuoto si è formato e la confettura di uva può essere conservata tutto l’anno in un luogo fresco e asciutto; se il coperchio fa click, il sottovuoto non si è formato e conviene utilizzare la confettura in breve tempo, conservandola in frigorifero.

  12. Una volta aperto il barattolo di confettura, questo va conservato in frigorifero nel giro di una settimana.

  13. ricetta MARMELLATA UVA FRAGOLA confettura di uva: come togliere i semi
  14. MARMELLATA UVA FRAGOLA confettura di uva: come togliere i semi
4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da inventaricette

Inventaricette è il blog di ricette di Maria Della Vedova, Medico per professione e Food blogger per passione.

2 Risposte a “MARMELLATA DI UVA FRAGOLA”

  1. Ciao sapevo che l’uva fragola non si poteva utilizzare per vino,marmellate perché diventa tossica si deve sempre mescolare con altra uva e la dose di uva fragola deve esserci solo per rilasciare il suo buon profumo.Sicura che si può fare? Io ho buttato molti grappoli..ne ho regalati ai vicini ma poi non sapevo che farne.
    Tutto ciò mi è stato detto da mia cugina che ha vigne.Fammi sapere. Grazie Miri

    1. Ma no, tranquilla! L’uva fragola ha le stesse proprietà di tutte le altre varietà di uva. Puoi usarla per fare qualsiasi cosa senza mescolarla con altri tipi di uva!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.