Pesto di pomodori secchi a modo mio

Pesto di pomodori secchi a modo mio – la ricetta

Benvenuti si Il Verde in Tavola.
La scorsa estate, il mio papà dall’orto ha raccolto un’enorme quantità di pomodori, fra cui tantissimi perini.
In famiglia ci abbiamo fatto insalate, sughi e salse… ma non riuscivamo a finirli.
Allora mi è venuta l’idea di essiccarne una parte.
Un lavoraccio!
Su internet trovate diverse metodologie, che vanno dalla cottura in forno a bassissime temperature per giorni e giorni, all’esposizione per settimane al sole.. io ho scelto la seconda opzione (almeno il sole è gratis 😉 ), ma mi ci sono dedicata parecchio: lavali, tagliali, disponili su una gratella e poi fuori al sole di giorno, coperti con una garza per evitare che mosche e insetti vari ci si posassero; e poi ritirarli la sera per evitare che l’umidità li rovinasse.
Insomma, diciamo che ho capito come mai sui banchi del mercato, quando arrivano le nuove produzioni (cioè adesso), i pomodori secchi costano così tanto!! ehehehe
Se non avete provveduto a produrne di vostri, per preparare questo delizioso pesto, vi invito ad acquistarli e via…
Ma veniamo all’utilizzo di questo fantastico pesto: io lo uso per farcirci delle friselle (come vedete nelle foto), dei crackers, come aperitivo; oppure ci condisco la pasta o le verdure.
Insomma, a parte che nei dolci, lo si può usare in tantissime preparazioni.
Mi raccomando la conservazione: io lo metto in vasetti sterilizzati (2 minuti a 900W nel microonde, anche i tappi) e poi, comunque, li conservo nel frigorifero, perchè i sottolio non facendo il sottovuoto in fase di preparazione, potrebbero sviluppare batteri.

Le friselle che vedete nelle foto le ho preparate io.. se vi interessa farle in casa, trovate qui la ricetta 😉

Pesto di pomodori secchi a modo mio
Pesto di pomodori secchi a modo mio

Pesto di pomodori secchi a modo mio

Ingredienti per 5 barattoli da 125 ml

300 gr pomodori secchi
1 cucchiaio capperi dissalati
1 cucchiaio origano secco
70 ml aceto bianco
30 gr pinoli
30 gr nocciole tostate
abbondante olio evo di qualità

Pesto di pomodori secchi a modo mio
Pesto di pomodori secchi a modo mio

Sciacquate sotto acqua corrente i pomodori e scolateli.
Mettete a scaldare abbondante acqua e, quando bolle, versate l’aceto e unite i pomodori.

Pesto di pomodori secchi a modo mio
sbollentate i pomodori

Sbollentateli per 5 minuti, quindi scolateli e distendeteli su un canovaccio; tamponateli con carta da cucina così da asciugarli.

Pesto di pomodori secchi a modo mio
asciugate bene i pomodori

Nel frattempo tostate in padella i pinoli (senza aggiungere olio).

Pesto di pomodori secchi a modo mio
tostate i pinoli a secco

Metteteli poi in un mixer con le nocciole, i capperi dissalati, l’origano e i pinoli; aggiungete a filo l’olio evo.

Pesto di pomodori secchi a modo mio
tutto nel mixer

Tritate bene il tutto fino ad ottenere un pesto denso e cremoso (se dovesse essere troppo asciutto allungate con olio).
Sterilizzate nel microonde i vasetti e i coperchi, quindi invasate il pesto, avendo cura di coprirlo bene con l’olio.

Ti piacciono le mie ricette? Vieni a lasciarmi il tuo like sulla mia pagina di Facebook Il Verde in Tavola
Oppure vieni a scoprire l’altro mio blog Fulvia’s Kitchen

Pesto di pomodori secchi a modo mio
Pesto di pomodori secchi a modo mio

 

 

Share
Precedente Crostata morbida vegana ai frutti rossi Successivo Panini vegani sofficissimi per burger - videoricetta