Albero di Natale vegano con frutta disidratata

Albero di Natale vegano con frutta disidratata – La ricetta

Bentornati su Il Verde in Tavola..
La ricetta che desidero proporvi oggi è un Albero di Natale vegano con frutta disidratata: in pratica una grande brioche ideale per colazioni, merende e momenti dolci prima, durante e anche dopo (potete cambiare stampo) il periodo natalizio!
I dolci lievitati vegani, è risaputo, non sono di facilissima preparazione (non potendosi utilizzare alcun alimento di provenienza animale – niente uova, burro e latte), quindi in fase di scelta ed elaborazione degli ingredienti, è importante cercare quelli che, a nostra immaginazione (infatti, si tratta di una ricetta di mia invenzione), possano ben bilanciarsi per un effetto finale dolce e piacevole al palato.
Morbidissima al suo interno e dalla crosticina fragrante, questa brioche vi stupirà per il suo sapore unico, sottolineato dai pezzettoni di frutta al suo interno…

In famiglia ne siamo già pazzi!!!
Io ho utilizzato uno stampo di cartone ad albero di Natale, ma volendo potreste utilizzare anche uno stampo per panettone.

VT Brioche vegana Albero di Natale8
Albero di Natale vegano con frutta disidratata

Ingredienti

350 gr farina Manitoba
200 gr farina 00

110 gr zucchero
110 gr margarina senza grassi idrogenati
190 ml latte di mandorla
130 gr acqua
1 bustina lievito di birra secco
5 gr sale
Ananas, Albicocche, Papaya, Mango e Zenzero disidratati

VT Brioche vegana Albero di Natale1
Albero di Natale vegano con frutta disidratata: la frutta

zucchero in granella
zucchero a velo

VT Brioche vegana Albero di Natale10
Albero di Natale vegano con frutta disidratata

 

Io ho utilizzato la macchina del pane per l’impasto e la lievitazione.
Mettete tutti gli ingredienti liquidi (fate sciogliere la margarina) nella vasca della macchina, quindi aggiungete tutti i secchi, avendo cura di non far entrare in contatto il lievito col sale (almeno all’inizio dell’impasto).
Fate partire il programma impasto e lievitazione.
Io di solito lascio lievitare anche oltre il periodo indicato dalla macchina, aspetto che l’impasto sia ben gonfio prima di aprire.
Trascorso questo tempo, infarinate bene la spianatoia e fateci scivolare l’impasto che sarà morbidissimo.
Quindi stendetelo col matterello fino ad ottenere un rettangolo e distribuiteci sopra una manciatina di frutta che avrete tagliato a pezzettini (di zenzero mettetene poco, ha un sapore molto forte, e tagliatelo a cubetti piccolissimi  😉 ).

VT Brioche vegana Albero di Natale2
Albero di Natale vegano con frutta disidratata: la frutta nell’impasto

Quindi fate tutta una serie di pieghe, continuando ad inserire la frutta, fino al suo esaurimento, come mostrato nel video.

 

 

Ricavate un salsicciotto e mettetelo a fare la seconda lievitazione nello stampo ad albero (o in quello che desiderate), quindi accendete le luci in forno e lasciate lievitare la brioche fino a quando non arriverà al bordo dello stampo.

VT Brioche vegana Albero di Natale5
Albero di Natale vegano con frutta disidratata: pronta per la seconda lievitazione

Trascorso questo tempo, toglietela dal forno e accendetelo a 170°C.

VT Brioche vegana Albero di Natale6
Albero di Natale vegano con frutta disidratata: pronta per il forno

Spennellate l’albero con del latte di mandorle, quindi cospargetelo con granella di zucchero (sembrerà che ci abbia nevicato  🙂 ).
Infornate per circa 40 minuti, controllando la cottura con lo stecchino.

VT Brioche vegana Albero di Natale
Albero di Natale vegano con frutta disidratata

Sfornatelo e mettetelo a raffreddare dopo averlo infilzato alla base con dei ferri da maglia.
Una volta raffreddato potete gustarlo…

Io l’ho cosparso con zucchero a velo, così che “l’effetto neve” fosse ancora più credibile.

VT Brioche vegana Albero di Natale7
Albero di Natale vegano con frutta disidratata

 

Share
Precedente Muffin vegani con mele e spezie Successivo Aperitivo con succo di melagrana