Crea sito

Yogurt gelato alla pesca anche senza gelatiera

Yogurt gelato alla pesca anche senza gelatiera.

Non ho ancora acquistato la gelatiera, ma quando arriva l’estate non rinuncio a fare il gelato per i miei figli e oggi voglio spiegarvi come preparo un gelato con yogurt e frutta fresca che sicuramente piacerà a tutti, sia grandi che piccini.

La base del gelato è sempre la solita: panna fresca montata e latte condensato, ingredienti che fanno si che il gelato abbia la consistenza classica e non diventi un blocco di ghiaccio, poi aggiungo il gusto specifico, in questo caso yogurt e pesche.

Se avete voglia di gustarvi un buon gelato, genuino, fatto con pochi e semplici ingredienti, seguitemi in cucina e vedrete che semplice golosità!

Yogurt gelato alla pesca anche senza gelatiera
  • Preparazione: 15 minuti + 4 ore circa in congelatore Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4-6 persone
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 250 g Pesche
  • 300 g Panna fresca liquida
  • 130 g Yogurt greco
  • 130 g Latte condensato
  • 1 cucchiaio Zucchero
  • 1 cucchiaio Succo di limone
  • 1 bustina Vanillina

Preparazione

  1. Lavate le pesche e tagliatele a pezzi, frullatele insieme al succo di limone e al cucchiaio di zucchero, passatele quindi al setaccio per eliminare grumi e scorze.

    Raffreddate la ciotola dove monterete la panna e raffreddata pure quest’ultima, il passaggio è fondamentale per riuscire ad ottenere un buon risultato, soprattutto in estate.  Montata la panna poi aggiungete a filo il latte condensato freddo e poco per volta lo yogurt.

    Aggiungete al composto le pesche frullate e la vanillina, fate piano e con movimenti leggeri per evitare di smontare tutto.

    Riponete nel congelatore e mescolate una volta ogni ora, fino a raggiungere la consistenza giusta.

    Se avete la gelatiera, dopo aver fatto raffreddare il composto, inseritelo nel cestello e aspettate che sia pronto, seguendo le istruzioni della casa produttrice del vostro elettrodomestico.

  2. Yogurt gelato alla pesca anche senza gelatiera

    Note: Grazie alla materia grassa e allo zucchero presente nel composto, il gelato non congelerà mai del tutto, ma potrebbe diventare un po’ sodo dopo una lunga sosta nel congelatore, in tal caso, basterà uscirlo 10 minuti prima di servirlo e lavorarlo un po’ con un cucchiaio per riottenere la giusta consistenza (in alternativa andranno bene circa 15 secondi al microonde). In ogni caso vi consiglio di conservarlo nella parte meno fredda del vostro congelatore.

    Spero la ricetta vi sia piaciuta e ho il piacere di invitarvi sulla mia pagina facebook , dove troverete molte idee stuzzicanti e  lasciando il vostro like resterete aggiornati su tante e nuove e golosità !

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da ilcaldosaporedelsud

Salve, mi chiamo Fernanda, sono siciliana di Catania e sono nata nel 1980. Ho uno splendida brigata composta da mio marito e tre meravigliosi figli. Quando mi annoio o sono triste non perdo tempo, faccio le svolte alle maniche e poi di corsa in cucina a preparare qualcosa di buono e sfizioso. Nel mio blog troverete un ampia varietà di ricette, dalle più semplici alle più elaborate, dalle più golose a quelle più giornaliere per approntare un pasto in maniera semplice, pratica e gustosa, ma troverete anche ricette light per quando occorre rimettersi in forma... Insomma, un diario di cucina adatto ad ogni esigenza, che aspettate allora? Andiamo in cucina e prepariamo insieme qualcosa di buono!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.