Crea sito

Focaccia alta e soffice al latte

Focaccia alta e soffice al latte…
Qualche giorno fa vi ho parlato del mio impasto al latte ad alta idratazione con semola rimacinata, che regala prodotti finiti soffici, delicati e molto alveolati. Oggi con quell’impasto speciale prepareremo una ricetta super semplice e che farà letteralmente impazzire i vostri figli: una una focaccia altissima, morbidissima e delicata, buona da sola e fantastica farcita!
Volete provarla anche voi? Ecco come fare!

  • DifficoltàMedia
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione2 Ore 30 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni4-5 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gSemola di grano duro rimacinata
  • 500 gLatte
  • 12 gSale
  • 25 gZucchero
  • 30 gOlio extravergine d’oliva
  • Mezza bustinaLievito di birra secco o 12g fresco
  • q.b.Olio per la finitura
  • q.b.Sale per la finitura
  • q.b.Pepe nero per la finitura

Strumenti

  • planetaria
  • Ciotola

Preparazione

  1. Raccogliete nella ciotola della planetaria la farina, 300g di latte, il lievito, lo zucchero e lasciatela partire.

  2. Lavorate fino a quando non si sarà formata una massa omogenea che resta attaccata al gancio, aggiungete quindi 50 g di latte e tutto l’olio, lasciate ripartire la macchina.

    L’impasto sembrerà sciogliersi, ma pian piano tornerà ad incordarsi.

  3. Ripresa l’incordatura perfetta, aggiungete il sale, aumentate la velocità della macchina e fate assorbire il latte rimasto, facendolo colare a filo sulla pasta.

    Quando tutto l’impasto tenderà a staccarsi dai bordi della ciotola e tirandone un lembo non si strapperà ma sembrerà formare un velo, avremo finito, ci vorranno circa 20 minuti.

  4. Trasferite l’impasto su una spianatoia, fate qualche piega e formate una palla.

    Riponete il tutto in una ciotola molto unta, coprite con pellicola e mettete a riposo in forno con luce accesa fino al suo triplicarsi, ci vorranno circa due ore.

  5. Fate attenzione che l’impasto lievitando non tocchi la pellicola, eventualmente toglietelo prima.

    Triplicata la massa, ungete una teglia e fatevelo scivolare così com’è, bello gonfio.

    Allargate delicatamente la pasta sulla teglia senza sgonfiarla, la mia era tonda e di 34cm di diametro, fa bene anche una rettangolare.

    Fate dei buchi con le dita, distribuite un po’ d’olio a filo, sale e pepe.

    Accendete il forno e portatelo a 180°C, la pasta in attesa che il forno scaldi continuerà a lievitare.

    Raggiunta la temperatura perfetta, cuocete in modalità ventilata per 25 minuti circa, in modalità statica invece, per 35 minuti circa.

    Fa testo il colore del fondo e la superficie dorata, regolatevi in base alla cottura esterna quindi.

  6. Grazie del tempo che mi avete dedicato, spero che la ricetta vi sia piaciuta e vi invito a visitare la mia pagina facebook , dove troverete molte idee stuzzicanti e se lascerete il vostro like resterete aggiornati su tante nuove e golose preparazioni!

    Seguitemi anche:

    su pinterest ,

    su instagram

    e su twitter,  e troverete anche li le mie ricette!

    Da qui, potrai tornare alla HOME e scoprire le nuove ricette!

    Se questa ricetta ti è piaciuta, guarda pure:

    Focaccine soffici al salmone;

    Focaccia tramezzino con prosciutto e formaggio;

    Pizzette e focaccine finger food;

    Focaccia tramezzino al salmone sofficissima;

    Focaccine soffici con impasto alle patate facili e golose;

    Focaccine soffici con impasto allo yogurt;

    Focaccia morbida alle cipolle e pomodorini con impasto alle patate

Se non avete la planetaria e dovete impastare a mano, usate solo 400g di latte.

Conservate la focaccia avanzata in una busta per alimenti ben chiusa, si manterrà soffice per circa 24 ore, in alternativa potrete anche congelare i pezzi avanzati e scongelarli a temperatura ambiente al momento che vi serviranno, potrete quindi passarli in forno a 100°C per 5 minuti.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da ilcaldosaporedelsud

Salve, mi chiamo Fernanda, sono siciliana di Catania e sono nata nel 1980. Ho uno splendida brigata composta da mio marito e tre meravigliosi figli. Quando mi annoio o sono triste non perdo tempo, faccio le svolte alle maniche e poi di corsa in cucina a preparare qualcosa di buono e sfizioso. Nel mio blog troverete un ampia varietà di ricette, dalle più semplici alle più elaborate, dalle più golose a quelle più giornaliere per approntare un pasto in maniera semplice, pratica e gustosa, ma troverete anche ricette light per quando occorre rimettersi in forma... Insomma, un diario di cucina adatto ad ogni esigenza, che aspettate allora? Andiamo in cucina e prepariamo insieme qualcosa di buono!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.