Crea sito

Risotto salsiccia e parmigiano

La ricetta di oggi è molto facile da realizzare e richiede pochi ingredienti. Il Risotto salsiccia e parmigiano è un primo piatto gustoso oltre che veloce da preparare. Uno degli ingredienti necessari è il brodo vegetale, che, in mancanza di tempo, può essere fatto con del dado. Gustoso e cremoso, il risotto con salsiccia e parmigiano sarà gradito anche dai più piccoli. Volete cucinarlo anche voi? Allora entrate nella mia cucina, oggi si porta a tavola il Risotto salsiccia e parmigiano.

Risotto salsiccia e parmigiano
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per il Risotto salsiccia e parmigiano

  • 400 gRiso
  • 250 gSalsiccia
  • 1.250 lBrodo vegetale
  • 60 gBurro
  • 1/2Cipolle
  • 1/2 bicchiereVino bianco
  • 80 gParmigiano Reggiano DOP
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe
  • 1 ciuffoPrezzemolo

Cosa serve per preparare il Risotto salsiccia e parmigiano

  • 1 Tegame
  • 1 Cucchiaio di legno
  • 1 Pentola
  • 1 Coltello

Preparazione del Risotto salsiccia e parmigiano

  1. La prima cosa da fare per il Risotto salsiccia e parmigiano è quella di preparare un buon brodo vegetale con delle verdure di stagione, cipolle, carote, sedano, patate e tutto quello che si ha a disposizione.

  2. In un tegame, basso e largo, mettere metà del burro e lasciare sciogliere. Unire la cipolla, precedentemente pulita e tagliata a cubettini e lasciare appassire a fuoco dolce. Mescolare con un cucchiaio di legno.

  3. Appena la cipolla si sarà appassita, aggiungere la salsiccia, privata del suo budello e sbriciolata. Rosolare appena anche questa e unire il riso. Lasciare scaldare bene i chicchi, in modo che si sigillino e rilascino la giusta quantità di amido, mescolando di continuo.

  4. Sfumare, ora con il vino bianco. Aggiungere il brodo caldo, poco alla volta e lasciare cuocere, aggiungendo dell’altro brodo, non appena quello messo in precedenza si sarà asciugato. Rigirare sempre, per evitare che il riso si attacchi sul fondo della pentola.

  5. Aggiungere il sale e il pepe, a seconda dei propri gusti e continuare la cottura. Poco prima di spegnere il fuoco, aggiungere il burro rimanente e mescolare, in modo da farlo sciogliere e mescolarlo uniformemente. Spegnere il fuoco, aggiungere il parmigiano e mantecare ancora un po’.

  6. Servire il risotto salsiccia e parmigiano caldo, dopo aver aggiunto anche un po’ di prezzemolo tritato sopra. Buon appetito!

I consigli di Annamaria

Se non si ha la possibilità di preparare il brodo vegetale, si può utilizzare del brodo di dado.

Il riso da utilizzare deve essere del tipo adatto per risotti.

Potete anche leggere: RISOTTO ZUCCHINE E GAMBERI RISOTTO AL PROSECCO CON MAZZANCOLLE E PISTACCHI RISOTTO ALLE FRAGOLE E RICOTTA RISOTTO CON PANCETTA E SPINACI SU CROSTA DI PARMIGIANO RISOTTO AI CARCIOFI E GORGONZOLA RISOTTO FUNGHI E PROSCIUTTO RISOTTO AL LIMONE CON CARCIOFI E SGOMBRO RISOTTO AL GORGONZOLA E PISTACCHIO RISOTTO CON BESCIAMELLA AI CARCIOFI RISOTTO AL SUCCO DI MELAGRANA RISOTTO ZUCCHINE PANCETTA E PROVOLA RISOTTO ARANCIA E ZAFFERANO RISOTTO CON SPIEDINI DI SALSICCIA RISOTTO CARCIOFI E TACCHINO RISOTTO CON ZUCCA SAPORITO RISOTTO AGLI SPINACI

Per altri PRIMI PIATTI cliccare QUI.

Vi invito a diventare fan della mia pagina Facebook ANNAMARIA TRA FORNO E FORNELLI, per essere aggiornati sulle mie nuove ricette e per restare in contatto con me. Se volete, cliccate QUI e poi mettete MI PIACE. ANNAMARIA TRA FORNO E FORNELLI é anche su TWITTER, PINTEREST e INSTAGRAM. Seguitemi numerosi.
GRAZIE PER L’ATTENZIONE E BUONA NAVIGAZIONE.

Pubblicato da Annamaria tra forno e fornelli

Ciao a tutti. Sono Annamaria, siciliana Doc e con parecchi hobby, tra cui la passione per cucina. Questo blog è nato quasi per gioco nel Marzo del 2015 e oggi mi ritrovo con un bel po' di followers che amano le mie ricette. La mia è una cucina piuttosto semplice. Propongo ricette fattibili da tutti e forse è questo il segreto per cui alla gente piacciono. Colgo l'occasione per ringraziare chiunque entri qui e mi onora con la propria presenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.