Il Parfait di mandorle è un delizioso semifreddo, molto facile da realizzare, la cui ricetta mi è stata svelata da un pasticcere. Panna, uova, zucchero e mandorle sono gli ingredienti per realizzare questo dolce senza cottura. Tutto a freddo, quindi, se avete già a disposizione il Croccante, altrimenti ci vorranno pochi minuti in più, quelli necessari per preparare il Torrone. Un attimo prima di servirlo a tavola va preparata una salsa al cioccolato, che verrà versata sul dolce. Seguitemi e vi mostrerò quanto semplice è prepararlo.

verticale
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    30 minuti
  • Cottura:
    0 minuti
  • Porzioni:
    12 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Panna fresca liquida 500 ml
  • Uova 3
  • Zucchero 325 g
  • Rum (facoltativo) 1 cucchiaio

PER IL CROCCANTE

  • Mandorle 200 g
  • Zucchero 120 g
  • Miele 60 g

PER LA SALSA AL CIOCCOLATO

  • Cioccolato fondente 100 g
  • Latte 1 cucchiaio

Preparazione

  1. Passiamo ora alla preparazione del Parfait di mandorle. La prima cosa da fare, se non lo avete già pronto, è quella di fare il Croccante di mandorle. In una padella mettere 120 g di zucchero e 60 g di miele, accendere il fuoco e aspettare se si sciolgano bene. Aggiungere le mandorle e rigirarle di continuo con un cucchiaio di legno, tenendo la fiamma a temperatura media.

  2. Quando le mandorle cominceranno a scoppiettare, continuare a rigirare ancora per 3 minuti, quindi versare il croccante su della carta da forno. Separare alcune mandorle, che andranno poi sulla superficie del semifreddo, mentre la rimanente parte appiattirla un po’ con un cucchiaio e lasciare raffreddare.

  3. Una volta freddo, con un frullatore macinare grossolanamente il croccante, in modo da esserci pezzetti molto piccoli e pezzetti un pochino più grandi. Il croccante può essere preparato anche qualche giorno prima. In una ciotola sbattere i tuorli con 50 g di zucchero tolti dal totale, fino a che non diventino spumosi, in un’altra sbattere gli albumi a neve con altri 75 g di zucchero, sempre presi dal totale.

  4. Montare ora la panna con i rimanenti 200 g di zucchero, quindi aggiungere gli albumi e i tuorli, incorporandoli con una spatola con movimenti dall’alto verso il basso, per non smontare il composto. Aggiungere anche il croccante tritato e il rum (facoltativo) e continuare a mescolare.

  5. Foderare uno stampo grande per plumcake, oppure due piccoli con della pellicola alimentare. Versare il composto e sbattere un po’ gli stampi, in modo che non rimangano vuoti all’interno. Coprire con altra pellicola e riporre in congelatore per almeno 6 ore.

  6. Al momento di servire, tirare fuori il Parfait dal freezer e capovolgerlo su di un vassoio, cospargendo la superficie con le mandorle singole messe da parte quando si è preparato il croccante. Spezzettare il cioccolato fondente e metterlo in una ciotola con un cucchiaio di latte. Farlo sciogliere a bagnomaria, quindi irrorare il dolce un attimo prima di servirlo con questa salsa al cioccolato.

    Il Parfait di mandorle è pronto, non vi resta che gustarvelo!

CONSIGLI

Potete anche leggere: PARFAIT AL PISTACCHIO CUBBAITA TORRONE DI MANDORLE  RICCI DI MANDORLE MANDORLE PRALINATE AL CACAO TORTA DI MANDORLE SENZA FARINA E SENZA LIEVITO  MANDORLE PRALINATE GOLOSE  AMARETTI CON MANDORLE E FARINA  BRUTTI MA BUONI ALLE MANDORLE  CANTUCCI CON MANDORLE E PISTACCHIO  MANDORLE PRALINATE AL PISTACCHIO  AMARETTI SICILIANI GOLOSI  GELATO ALLA MANDORLA  GELATO AL TORRONCINO  MANDORLE TOSTATE SALATE  PASTE DI MANDORLA CON CILIEGIE CANDITE

Se cercate altre ricette di Dolci, li trovate cliccando QUI.

Vi invito a diventare fan della mia pagina Facebook ANNAMARIA TRA FORNO E FORNELLI , per essere aggiornati sulle mie nuove ricette e restare in contatto con me. Se volete cliccate QUI e poi mettete MI PIACE.

Annamaria tra forno e fornelli è anche su G+ Pinterest  Twitter Instagram seguitemi numerosi. 

GRAZIE PER L’ATTENZIONE E BUONA NAVIGAZIONE  :)

 

 

7 Commenti

7 Commenti su Parfait di mandorle

  1. Oh mamma che delizia questo dolce..non l’ho mai sentito prima, ma voglio replicarlo..farò un figurone servendolo ai miei ospiti sabato!

  2. non mi sono mai cimentata in questa preparazione ma è uno dei dolci che adoro!!! Prendo nota di ingredienti e passaggi e ci provo! Complimenti ti è venuta benissimo!

    • Ciao Annamaria, grazie per essere passata dal mio blog. Se in estate basta tirarlo fuori 5 minuti prima, se in inverno anche 15. Tutto però dipende dalla temperatura dell’ambiente in cui ti trovi, oltre che dalla stagione. Non deve sciogliersi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.