Pasta frolla all’olio senza burro: ricetta base facilissima.

La pasta frolla all’olio senza burro è una preparazione che amerai fin da subito. E’ strafacile, buonissima, si prepara in meno di 5 minuti, non ha bisogno di riposo in frigo, è super lavorabile, è morbida, non si spacca e se vuoi puoi stenderla anche senza mattarello. Finalmente una pasta frolla a prova di pasticci: non c’è margine di rischio, non puoi sbagliare! Corri a metterla alla prova! E’ perfetta sia per biscotti che per crostate. ^_^

Pasta frolla all'olio
  • Preparazione:
    5 minuti
  • Cottura:
    30-40 minuti
  • Porzioni:
    6 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 300 g Farina 00
  • 100 g Zucchero
  • 80 g Olio di semi di girasole (o altro olio )
  • 2 uova medie
  • 1 cucchiaino lievito per dolci
  • 1 cucchiaino buccia di limone
  • 1 pizzico Sale

Preparazione

  1. Pasta frolla all'olio_preparazione

    In una ciotola unire lo zucchero, il pizzico di sale, le uova, l’olio e la buccia grattugiata di limone. Mescolare con una forchetta.

    Unire il lievito alla farina e aggiungerla un poco per volta agli altri ingredienti continuando a mescolare con una forchetta fin quando l’impasto comincerà a prendere corpo.

    Trasferire il tutto su di una spianatoia infarinata e inglobare il resto della farina impastando a mano fino a che non avrete ottenuto un impasto liscio ed elastico che non attacca più alle mani.

  2. Pasta frolla all'olio facilissima

    La pasta frolla all’olio senza burro è pronta, non ha bisogno di riposo.

  3. Pasta frolla all'olio facilissima: idee di utilizzo

    Stendere la pasta frolla all’olio su di un piano infarinato ad uno spessore di 4-5 mm e utilizzarla per realizzare biscotti e/o crostate.

Note & Consigli

  • Aggiungi la farina poco alla volta, in più riprese. Potresti necessitare di un cucchiaio di farina in meno (275 g) o di uno in più (325 g) a seconda dell’umidità della farina e del peso delle uova utilizzate. La pasta frolla sarà pronta quando non appiccicherà più alle dita.
  • Non ti piace la buccia del limone? Utilizza buccia di arancia o vanillina o qualunque altro aroma gradisci.
  • Sei affezionata alla frolla al burro? Sostituisci gli 80 g di olio con 100 g di burro morbido.
  • Vuoi realizzare una versione di pasta frolla all’olio al cacao? Aggiungi qualche cucchiaino di cacao fino ad ottenere una pasta frolla ben colorata.
  • Vuoi mettere la pasta frolla all’olio subito alla prova? Nessun problema, non ha bisogno di riposo.
  • Vuoi portarti avanti e preparare la pasta frolla in anticipo? Avvolgila con pellicola per alimenti e conservala in frigo fino a 3 giorni o in congelatore fino a 3 mesi.
  • Sei una che va sempre di fretta e vuoi preparare una crostata senza troppi fronzoli? Dividi l’impasto in due panetti, uno da 1/4 e l’altro da 3/4. Ungi con olio la teglia prescelta, trasferisci il panetto più grande nella teglia e con le mani ben unte (quindi senza mattarello) stendilo fino a formare un fondo dai bordi rialzati; farcisci la crostata con ciò che più ti piace e termina il tutto con dei cordoncini di pasta ricavati dal panetto più piccolo. L’aspetto estetico sarà quello della classica crostata preparata dalla nonna.
  • Attenzione alla cottura: la frolla deve semplicemente diventare dorata e non deve assolutamente scurirsi troppo.
  • Usi uova medie? Utilizzane 2.
  • Usi uova grandi? Utilizza 1 uovo e 1 tuorlo.

Biscotti

  • Stendere la frolla ad uno spessore di circa 5 mm, coppare i biscotti, trasferirli su di una teglia rivestita con carta da forno e poi in frigo nell’attesa che il forno raggiunga la temperatura impostata.
  • Cuocere i biscotti nel ripiano centrale del forno (se ventilato a 170° se statico a 180°) per circa 10-12 minuti o comunque fino a leggera doratura (io 14 minuti a 170° forno ventilato). Sfornare i biscotti e lasciarli raffreddare su di una gratella.

Crostate

  • Oliare lo stampo prescelto (magari con il mio staccante per dolci) e infarinarlo leggermente scuotendolo per eliminare la farina in eccesso.
  • Stendere la frolla ad uno spessore di 4-5 mm: 1/4 servirà per le strisce da decoro e i restanti 3/4 serviranno per il fondo.
  • Arrotolare la frolla sul mattarello e trasferirla nello stampo.
  • Bucherellare il fondo di frolla con i rebbi di una forchetta, farcire la crostata con la crema prescelta (nutella, marmellata o crema) e decorare con le strisce.
  • Trasferire la crostata in frigo mentre il forno raggiunge la temperatura. Cuocere in forno preriscaldato (nel ripiano più basso ) a 180° statico o 170°ventilato per 35-40 minuti o comunque fino a leggera doratura.

Cottura in bianco per crostate di frutta

  •  Adagiare sul fondo della frolla un disco di carta da forno con sopra dei pesi ( legumi secchi o sfere apposite) e infornare in forno caldo a 180° per 20 minuti. Togliere i pesi dalla frolla (e la carta da forno sottostante ad essi) e proseguire la cottura per ulteriori 10 minuti o fino a che il fondo di frolla non risulta ben dorato. Sfornare, lasciare raffreddare benissimo dopodiché utilizzare come preferite.
  • Per impermeabilizzare il fondo delle crostate di frutta ed evitare così che la frolla diventi molliccia ti consiglio di seguire il mio trucco: rivesti il fondo della frolla con un leggero strato di cioccolato bianco fuso, lascia solidificare il cioccolato alla perfezione e solo dopo farcisci la crostata. Vedrai che il risultato sarà perfetto! ^_^

Precedente Pizzaiola di arrosto di tacchino al contrario Successivo Crostata alla Nutella che resta sempre morbida

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.