Pesce razza bollito con patate al vapore, ricetta light

Pesce razza bollito con patate al vapore.

Domani, venerdì santo, bigoli in salsa e pesce lesso. Chissà perchè, spesso, quando si parla di pesce lesso l’entusiasmo non è al massimo, ma a volte ci si sbaglia….. La razza bollita costituisce un piatto molto leggero, dietetico e anche economico.  Il profumo degli aromi e il condimento a base di olio e limone esalta il suo gusto delicato e l’accompagnamento di patate al vapore lo completa e trasforma un semplice piatto di pesce lesso in una gustosa cenetta!

Pesce razza bollito - Così cucino io
Pesce razza bollito – Così cucino io

Ingredienti: (2 persone)

2 pezzi di razza

uno scalogno

mezza carota

un gambetto di sedano

una foglia di alloro

3-4 grani di pepe nero

un pizzico di sale grosso (io dell’himalaya)

un limone bio

q.b. di olio extravergine di oliva

un pizzico di sale fino

una macinata di pepe nero

abbondante prezzemolo tritato

Preparare il brodo facendo bollire, nella pesciera, in acqua salata, scalogno, carota, sedano, alloro, grani di pepe e scorza di limone  per circa 15 minuti.

Immergere i pezzi di razza, dopo averla prima massaggiata con sale grosso e poi accuratamente sciacquata, nel brodo vegetale e farla bollire per 5 minuti. Lasciarla intiepidire nel suo brodo, per pochi minuti, scolarla e farla raffreddare.

Pulire delicatamente il pesce dalla cartilagine, cercando di non romperla e disporla sul piatto da portata.

Preparare un’emulsione di olio extravergine di oliva, pepe nero macinato, sale fino (poco), succo di limone e prezzemolo tritato. Condire la razza e servirla accompagnando con patate cotte al vapore.

Buon appetito!

[avatar user=”eleme” size=”thumbnail” align=”center” link=”attachment” target=”_blank”]Semplicità e tradizione in tavola[/avatar]

Precedente Crema di broccoli Successivo Frollini di Pasqua al limoncello

2 commenti su “Pesce razza bollito con patate al vapore, ricetta light

  1. Osvaldo il said:

    Ho chiesto come pulire la razza chiodata o arzilla, so come cucinarla, ma non l’ho mai pulita. Me ne hanno regalata una appena pescata e non vorrei mandarla a male. Grazie.

  2. Ciao Osvaldo, io quando acquisto la razza, la trovo già a pezzi, tagliata e privata della pelle dal pescivendolo. Dopo cotta, con delicatezza, devo staccare la polpa dalla cartilagine e condirla. Ti aiuterei volentieri, ma non ho mai avuto la fortuna di ricevere in regalo una razza intera!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.