Crea sito

Frolla per crostata e biscotti senza burro ne farina ne zucchero con noci semi di lino eritritolo

Novembre, un mese importante collegato al culto dei morti, alla fine dell’autunno, a un componimento poetico di Giovanni Pascoli originariamente intitolato San Martino, ma anche a prodotti della terra conservati per rallegrare appunto i mesi più bigi.
Le noci fanno parte di questa sfiziosa categoria.

Le noci sono gentili, si prestano in qualsiasi lavorazione in cucina, dal più semplice al più elaborato. Oggi con questo prezioso frutto prepariamo una pasta frolla per crostata e biscotti senza burro senza farina senza zucchero, a base di noci, semi di lino, eritritolo e uovo.

Può suonare strano “frolla senza farina” .. avete ragione la farina bianca è da sempre l’ingrediente più utilizzato sia nelle ricette dolci che salate.. da l’impressione di essere indispensabile per impastare. Ma c’è farina e farina, quella bianca raffinata è un prodotto che è meglio evitare per andare in direzioni più salutari, verso farine ricche di fibre, di proteine, prodotte anche da legumi, da frutta secca o semi.

Senza burro non suona tanto strano come senza farina, tantissime persone lo sostituiscono con margarina o olio. Ma noi non aggiungiamo niente di tutto ciò. Prendiamo l’olio dalle noci e dai semi di lino, un olio del tutto naturale e benefico

Senza zucchero è un termine che ultimamente si ripete. Spesso però è camuffato sotto altra veste, bisogna leggere bene le etichette per valutare se il prodotto che lo sostituisce rispecchia un qualcosa che non faccia male alla salute. Noi oggi dolcifichiamo la nostra frolla alle noci con l’eritritolo, ormai conosciuto da tutti per le proprietà benefiche (alcuni studi hanno dimostrato che l’eritritolo può aiutare a ridurre i livelli di glucosio nel sangue) e consentito anche a diabetici. Naturale, ipocalorico, con indice glicemico pari a zero e un indice insulinico bassissimo. Un livello di dolcezza pari a circa l’80% quello dello zucchero normale.

La preparazione della pasta folla di noci è semplice, l’unica cosa che consiglio è di non aggiungere ingredienti a piacere. Frullando con un robot con lame .. noci e semi di lino può da l’impressione (inizialmente) di non poter ottenere una frolla.. ma andate avanti azionando il robot a più riprese (alla massima velocità). Ad ogni ripresa spatolate per riportare il composto vicino alle lame e azionate di nuovo fino ad ottenere un composto liscio, umido, oleoso e pastoso. D’altro canto, allo stesso modo, con le nocciole si ottiene una meravigliosa pasta di nocciole, perché allora desistere nel realizzare una meravigliosa pasta di noci.

Curiosi di scoprire la ricetta della frolla di noci ? Andiamo a prepararla insieme .. poi ci facciamo una deliziosa e sana crostata di ricotta. Seguitemi

  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Porzioni12
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la frolla

  • 120 gnoci pecan (sgusciate)
  • 100 gsemi di lino
  • 35 gdolcificante (eritritolo)
  • 1uovo
  • 15 gcacao amaro in polvere
  • 1 cucchiainofarina di cocco (sottile)

Strumenti per frolla

  • Robot da cucina bimby o altro

Preparazione frolla

  1. Nel boccale di un robot con lame (bimby o altro) mettere : noci sgusciate + semi di lino + dolcificante + 1 uovo. Azionare alla massima velocità (con bimby turbo 2 sec).

    A prescindere dal robot utilizzato, quando le lame iniziano a girare a vuoto vuol dire che il composto inizia a trasformarsi in pasta attaccandosi alle pareti, quindi spegnere il motore, spatolare per riportare il composto in prossimità delle lame, poi riavviare il motore. Ripete questo passaggio finché si ottiene una pasta di noci oleosa e abbastanza liscia.

    A questo punto aggiungere 15 grammi di cacao e azionare il robot pochi istanti, giusto il tempo di assorbimento.

    Trasferire la frolla sul piano da lavoro spolverizzato con farina di cocco fine.

    Lavorarla con le mani e formare un panetto.

La pasta frolla è pronta

  1. La frolla si conserva in frigo (avvolta con carta trasparente)

  2. oppure può essere stesa subito in uno stampo per crostata (20 – 23 cm di diametro), farcita e cotta in forno

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Commenta questo articolo

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.