Crea sito

Pasta frolla per biscotti

La pasta frolla per biscotti è la ragione per cui nel 2012 ho deciso di aprire questo blog, vi sembrerà strano ma la mia passione per i dolci è nata proprio con i biscottini di pasticceria. Man mano che passavano gli anni la passione cresceva e da una dose di biscotti iniziale sono passata presto a produrne 40 dosi tutti in un giorno, naturalmente non restavano in famiglia ma li confezionavo per bene per destinarli come regalini soprattutto durante il Natale o altre feste. Ormai tutti mi conoscono come la Roby dei Biscotti 🙂 ____ che dire, la passione nasce da dentro e quando è così forte non si può soffocare, i biscotti che preparo con la mia pasta frolla sono deliziosi, friabili, si sciolgono in bocca, golosissimi e sfiziosi in base al decoro che ormai su ogni forma faccio ad occhi chiusi. sono davvero speciali, molto ma molto di più di quelli di pasticceria. Provate anche voi a realizzare i biscotti in casa con la mia (e vostra) pasta frolla per biscotti di pasticceria. Potete utilizzare delle formine oppure (come faccio io) una sparabiscotti

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Porzioniper 100 biscotti
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 400 gFarina 00
  • 2Tuorli
  • 250 gBurro
  • 100 gZucchero ((io Eritritolo zero calorie ma ognuno può usare lo zucchero che preferisce)
  • q.b.Estratto di vaniglia (o vanillina)

Preparazione pasta frolla

a mano
  1. Mettere sul piano da lavoro la farina, creare un vulcano.

    Aggiungere tuorli + zucchero (per chi usa eritritolo zero calorie, prima consiglio di trasformarlo “a velo” con un robot con lame) + burro + aroma vaniglia.

    Lavorare e formare un panetto

  2. La frolla è pronta per preparare dei buonissimi biscotti come in pasticceria (circa 100). Si può utilizzare l’apposito attrezzo chiamato spara biscotti oppure vanno bene anche i classici stampini per biscotti, in questo caso dividere la pasta frolla in 4 parti e stenderla (una alla volta) spessore mezzo cm, tra due fogli di carta forno, con il mattarello.

Consigli

  1. Utilizzare il burro sempre a temperatura ambiente (per ottenere biscotti friabili), quindi prenderlo dal frigo per usarlo subito per la preparazione della frolla è un errore che potrebbe compromettere la friabilità dei biscotti

    __________________

    Non lavorare troppo la frolla altrimenti il burro si scalderebbe eccessivamente compromettendo la friabilità dei biscotti

    _________________

    Non occorre far riposare la frolla in frigo, ma se proprio è necessario, prima di utilizzarla per fare i biscotti si consiglia di lasciarla 1 ora a temperatura ambiente

    _______________

    Per non compromettere la friabilità dei biscotti è importante anche la cottura oltre che seguire le regole per l’impasto. Quindi non impostare il forno a temperatura oltre 170 gradi e non oltrepassare i 15 minuti ( comunque prima di sfornarli controllare bene il colore che deve risultare un giallo leggero, poi prelevare un biscotto dal forno e controllare la base che deve avere lo stesso colore, se si riesce a capire bene la cottura i biscotti usciranno dal forno friabilissimi da sciogliersi in bocca, ma attenzione a non sfornarli poco cotti altrimenti la friabilità sarà compromessa lo stesso)

    ____________

    Attenzione a non toccare i biscotti da caldi appena usciti dal forno, sono talmente friabili che si romperebbero subito. Quindi lasciarli raffreddare prima di iniziare a decorarli

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Commenta questo articolo

comments

4 Risposte a “Pasta frolla per biscotti”

    1. Ciao Berardo, si, hai ragione il burro è abbastanza in questa ricetta, ma è nata così, mi è stata lasciata da una cuoca eccellente 🙂 ….Preparo la pasta frolla anche con altre ricette, ma ti dico la verità, i biscotti da pasticceria, realizzati con la “Pasta frolla perfetta” sono qualcosa di eccezionale…:-)

  1. ciao sono capitata qui cercando una ricetta con planetari.
    Proverò il tuo procedimento che è simile a quello che uso sulla spianatoia (senza sabbiatura); io con queste proporzioni ci faccio i canestrelli genovasi ricetta lasciata dalla nonna.
    invece per le costate faccio 50%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.