Crea sito

Crostata di ciliegie e crema pasticcera

La crostata di ciliegie fresche e crema pasticcera è golosissima con un guscio di frolla in grado di contenere tanta crema e tantissime ciliegie fresche (passate 5 minuti in padella per renderle ancora più buone). Un dolce poco dolce adatto a tutti. Utilizziamo la semola (IG 60) per sostituire la farina (IG 85) ; lo zucchero di cocco integrale (IG 35) per sostituire il classico zucchero bianco dannoso per la salute (IG 70) e la ricotta (IG 30) e sicuramente più leggera del burro.

QUI -> 2 metodi per togliere i noccioli alle ciliegie velocemente in 5 minuti

Se vogliamo rendere questa frolla adatta anche per diabetici si consiglia di utilizzare la farina fiber (IndiceGlicemico 29 e CaricoGlicemico 12) per sostituire la semola e dolcificante Sukrin (zero calorie e zero carboidrati zero indice e carico glicemico) al posto dello zucchero di cocco

  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni12
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la frolla

  • 250 gsemola
  • 1limone (biologico)
  • Mezzo cucchiainolievito in polvere per dolci
  • 2tuorli
  • 250 gricotta
  • 30 golio extravergine d’oliva

per la crema pasticcera

Farcitura

  • 800 gciliegie
  • Mezzolimone
  • 3 cucchiaidolcificante (sukrin)

Strumenti

  • Forno
  • Frusta elettrica
  • Fornello

Preparazione della crema pasticcera Low carb

QUI -> ricetta originale della Crema Low Carb
  1. Lavorare con fruste elettriche tuorli + zucchero (sukrin)

    Mettere da parte mezzo bicchiere di latte, il resto aggiungerlo ai tuorli (poco per volta) alternandolo con la farina di lupini setacciata (sempre con le fruste in movimento)

    Quando il composto risulta amalgamato trasferire la pentola sul fornello e cuocere fino all’ebollizione (sempre mescolando con una spatola in silicone). Quindi spegnere il fornello.

    Adesso prendere il latte messo da parte, batterlo con le fruste elettriche e contemporaneamente aggiungere la farina di tara (non fare questo passaggio al contrario altrimenti la farina di tara rischia di formare grumi). Quando il latte assume l’aspetto di una cremina liscia e densa è pronta

    Trasferire subito la crema di tara nella crema di farina di lupini. Mescolare con una spatola in silicone facendo movimenti rotatori dal basso verso l’alto finché la crema assume un aspetto denso e liscio.

    Coprire con pellicola a contatto e immergere la pentola in acqua fredda.

Preparare la frolla e il guscio cotto

  1. QUI -> Ricetta originale della frolla per crostata

    Mettere la semola sul piano da lavoro, fare un incavo centrale e aggiungere i tuorli + lo zucchero di cocco + la buccia grattugiata del limone + lievito per dolci + 30 grammi di olio. Mescolare con una forchetta poi aggiungere la ricotta. Mescolare con le mani e creare un panetto

    Prenderne una metà abbondante e stenderla nello stampo da crostata (diametro 25 cm), compreso tutto il bordo rialzato. Bucherellare con una forchetta poi cuocere 15 minuti nel forno preriscaldato a 190 gradi

Preparare le ciliegie

  1. Denocciolare le ciliegie -> qui 2 metodi velocissimi da fare in 5 minuti

    Trasferire le ciliegie senza nocciolo in una padella ampia, aggiungere il succo di mezzo limone + 3 cucchiai dolcificante. cuocere 5 minuti a fuoco sostenuto

Assemblaggio

  1. Trasferire metà ciliegie (con metà sciroppo di fondo) nel guscio di frolla

  2. riempire con tutta la crema

  3. coprire con le restanti ciliegie e sciroppo di fondo.

    Stendere la frolla rimasta tra due fogli di carta forno, quindi con una rotella zig zag creare tante strisce. Sistemarle sulla crostata. Impastare gli avanzi di frolla, stenderla tra due fogli di carta forno e ritagliare con uno stampino tante foglie di decoro.

  4. Cuocere la crostata nel forno preriscaldato a 190 gradi per 15 minuti


5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Commenta questo articolo

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.