Succo ACE fatto in casa

Il succo Ace fatto in casa è una bevanda analcolica preparata con arance, carota e limone.

E’ molto veloce da preparare in casa anche se non si possiede un estrattore di ultima generazione. Basta un semplice frullatore o un piccolo cutter con lame in acciaio. I frutti vengono frullati per poi filtrare il composto che se ne ricava. Si filtra attraverso un colino a maglie strette per ottenere un succo pieno di vitamine A, C ed E. Il succo ACE è una sferzata di energia dopo un’intensa attività fisica con perdita di liquidi e sali minerali e quando si desidera qualcosa che rigeneri e rinfreschi. Ma questo succo è perfetto persino per preparare il corpo ai cambi di temperatura invernali, fornendogli tutta l’energia necessaria per difendere l’organismo dalle malattie tipiche della stagione fredda.

Succo ACE fatto in casa
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Porzioni:
    1/2 litro
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • arancia 3
  • Carota 2
  • limone (piccolo) 1
  • Zucchero (o miele facoltativo) 1 cucchiaio
  • Acqua gassata (o naturale) 250-300 ml

Preparazione

  1. Pelare a vivo le arance e il limone e tagliarli a pezzetti.

    Pelare anche le carote, lavarle e tagliarle a tocchetti piccoli.

    Mettere il tutto nel boccale di un frullatore.

  2. Azionare il robot e frullare fino ad ottenere un succo cremoso. Aggiungere anche l’acqua e frullare ancora per qualche secondo.

    Filtrare il succo attraverso un colino a maglie strette che trattenga la polpa.

    Schiacciare la polpa con il dorso di un cucchiaio per far uscire anche il succo trattenuto.

  3. Potete bere il succo ACE così al naturale, senza zuccherarlo e senza l’aggiunta di acqua.

    Io preferisco allungarlo con acqua minerale fredda e frizzante, lo trovo più gradevole.

    Potete zuccherarlo a piacere oppure addolcirlo con un cucchiaino di miele.

    Il succo ACE come tutti i succhi di frutta freschi vanno consumati subito.

    Per conservare i succhi per lungo tempo bisogna sterilizzarli. Si mette il succo in bottiglie di vetro chiudibili ermeticamente e si fa bollire per almeno 20 minuti.

  4. Se le mie ricette ti piacciono e non vuoi perdere nessuna novità metti mi piace alla mia pagina  → QUI

    Mi trovi anche:

    su → Twitter

    su  → Google+

    su Pinterest

    e su → Instagram

Note

Volendo è possibile variare la quantità di acqua per ottenere il risultato preferito.

Usate frutta e verdura perfettamente matura per beneficiare appieno dei principi attivi contenuti. A seconda dell’orario nell’arco della giornata potete gustare frullati diversi: Al mattino frullati energetici e disintossicanti, a pranzo quelli ricchi di minerali e vitamine e al pomeriggio quelli più zuccherini, per smorzare il senso di fame e arrivare a cena meno affamati.

Precedente Crema di zucca e patate con crostini e pancetta croccante Successivo Tartine al salmone affumicato

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.