Panini soffici con gocce di cioccolato – ricetta con lievito madre

Panini soffici con gocce di cioccolato

Piccoli, deliziosi, soffici panini dolci con tante gocce di cioccolato fondente, questi panini al latte con lievito madre sono morbidissimi e possono essere consumati a colazione, sono buonissimi anche così ma per i più golosi, magari, visto che sono poco dolci possono essere farciti con marmellata o nutella.

panini soffici al cioccolato Ingredienti

  • 250 g di farina 00
  • 250 g di farina manitoba
  • 250 g di latte
  • 150 g di lievito madre rinfrescato o 12 g di lievito di birra fresco
  • 1 uovo
  • 100 g di zucchero
  • 1 cucchiaio di miele
  • 100 g di gocce di cioccolato o 70 g di uva sultanina
  • 50 g di burro
  • 10 g di sale
  • 1 tuorlo e 2-3 cucchiai di latte per spennellare

DSCN0735

Procedimento

Sciogliete il lievito madre o quello di birra fresco in una ciotola con due cucchiaini di zucchero e 100 ml di latte appena tiepido.

Mescolate per scioglierlo, coprite la ciotola con un canovaccio pulito e aspettate che sulla superficie si formino tante bollicine.

Nel frattempo, al rimanente latte tiepido unite l’altro zucchero, l’uovo, il burro fuso, il miele e un pizzico di sale, quindi mescolate bene per legare il tutto.

Ponete in una capiente ciotola la farina setacciata, formate un buco al centro e versate i due composti preparati in precedenza.

Iniziate a lavorare il composto nella ciotola magari con una forchetta e poi trasferitelo su una spianatoia e lavoratelo con le mani. Amalgamate bene gli ingredienti fino ad ottenere un panetto liscio ed elastico, bisogna lavorarlo almeno 10-15 minuti.

Ora si possono aggiungere le gocce di cioccolato o l’uva passa. (Quest’ultima deve essere prima reidratata tenendola per 10 minuti in acqua e se i panini sono per adulti, all’acqua si può aggiungere un cucchiaio di rum.)

Io ho diviso l’impasto a metà, in un panetto ho aggiunto le gocce di cioccolato e nell’altro l’uvetta passa.

Mettete l’impasto in una ciotola unta di olio e fate lievitare fino a che triplica il volume iniziale.

Trascorso il tempo di lievitazione versate l’impasto su un piano di lavoro infarinato, pezzate tante pagnottelle di 50-60 grammi l’una o le treccine, come preferite. Per i panini ho pesato 60 g di impasto, per le treccine invece sono andata ad occhio.

Disponete i panini su teglie rivestite con carta forno e lasciate lievitare ancora un’oretta nel forno spento. Vi consiglio di mettere anche un pentolino pieno di acqua calda, servirà a non far asciugare la superficie dei panini e lasciatelo anche durante la cottura, in questo modo resteranno più soffici.

Passato il tempo spennellate delicatamente i panini con latte e tuorlo battuti e fateli cuocere per 20-25 minuti in forno già caldo a 180°C, il tempo di cottura dipende dalla grandezza dei panini, controllate sempre la cottura perché i forni non sono tutti uguali.

Quando saranno dorati toglieteli dal forno e fateli raffreddare.

Precedente Torta di verdure - ricetta vegetariana Successivo Torta fredda allo yogurt con ciliegie

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.