Torta fichi secchi nocciole e rum

La torta fichi secchi nocciole e rum l’ho fatta per smaltire questi frutti di cui non si sa mai cosa farne, una volta passate le feste. E così mescolando mescolando ne è uscito un dolce aromatico e soffice, ottimo anche da inzuppare nel latte o da gustare con il Tè.

 

Seguimi anche su FACEBOOK

torta fichi secchi nocciole e rumTorta fichi secchi nocciole e rum

 

Ingredienti per uno stampo da 20 cm

3 uova

130 g di zucchero semolato

40 g di zucchero di canna

150 g di fichi secchi

80 g di burro fuso

1 bicchierino di rum scuro

1 bustina di vanillina

1 pizzico di sale

100 g di farina 00

100 g di farina di nocciole

2 cucchiaini di lievito

zucchero a velo q.b.

 

torta fichi secchi nocciole e rumTorta fichi secchi nocciole e rum

Procedimento 
Iniziate tagliando a pezzetti i fichi secchi e mettendoli in ammollo nel rum per 10 minuti, fino a farli ammorbidire.

Intanto in forno o sul fuoco tostate e tritate finemente le nocciole con lo zucchero di canna.

In una ciotola mescolate le uova, lo zucchero semolato, la vanillina e il sale fino ad ottenere un impasto spumoso.

Aggiungere il burro fuso freddo, la farina 00, la farina di nocciole e il lievito setacciati. Amalgamate delicatamente e in ultimo incorporate i fichi strizzati dal rum e mescolate con un mestolo.
Trasferite il composto della torta in una teglia imburrata e infarinata e cuocere a 170 ° per circa 30 minuti.

Spegnete il forno, lasciate raffreddare e sformate la torta.
Spolverizzate con zucchero a velo.

 

 

Come fare i fichi secchi a casa

Schiacciate delicatamente i frutti appiattendoli senza romperli. Disponeteli su un ripiano di legno o un graticcio e copriteli con un panno di cotone che lasci passare l’aria: utilizzate un ripiano che potrete facilmente spostare. I frutti devono essere esposti alla luce e al calore del sole per il maggior numero possibile di ore al giorno, potrebbe essere necessario spostarli durante la giornata. Potete utilizzare un terrazzo o un giardino facendo molta attenzione all’eventualità che possano venire in contatto con l’umidità. Durante la notte teneteli al riparo: potete riporli nel forno spento.

Rigirate i frutti almeno una volta ogni 6 ore. Dopo 3 giorni inizieranno a disidratarsi completamente. Per climi più umidi potrebbero occorrere fino a 7 giorni per la completa essiccazione dei frutti.

Quando i frutti perdono il proprio colore e si presentano secchi al tatto possono essere farciti con una mandorla che va inserita all’interno. I fichi farciti vanno disposti ben distanziati su una teglia e fatti dorare nel forno preriscaldato 180 °per circa 10 – 15 minuti. Una volta freddati possono essere conservati in un barattolo di vetro: intervallate uno strato di fichi con qualche foglia di alloro.

 

 

Precedente Muffin ai mirtilli Successivo Involtini di prugne e speck

Un commento su “Torta fichi secchi nocciole e rum

  1. Andrea2 il said:

    I fichi secchi secondo me sarebbero ancora più buoni se li mettessi a macerare per due ore in vino liquoroso, così da renderli ancora più morbidi e profumati. Mmmm

I commenti sono chiusi.