Pan dei morti

Il PAN DEI MORTI, prelibatezza a base di biscotti secchi sbriciolati, cacao e frutta secca, sono una delle ricette milanesi più rappresentative della tradizione autunnale  e della notte di Halloween. Sembra che questo dolce discenda da una ricetta tradizionale originaria del nord Europa: il famoso Pepparkakor, il pan speziato a base di zenzero e cannella. Il nome stesso di questi dolcetti evoca il loro legame con la celebrazione delle anime dei defunti. In tutta Italia, e non solo, sono numerose le ricette dedicate alla stessa ricorrenza, ognuna con le proprie caratteristiche.

Le caratteristiche distintive di questi dolcetti sono, certamente, l’utilizzo di biscotti sbriciolati e frutta secca. Con il passare del tempo si sono aggiunti nuovi ingredienti come le mandorle, il cacao o lo zucchero a velo.

Il procedimento per preparare la ricetta originale milanese del Pan dei Morti è praticamente sempre lo stesso anche se talvolta non è raro imbattersi in alcune lievi variazioni che riguardano soprattutto gli ingredienti. C’è chi, ad esempio, non utilizza i fichi secchi e chi adagia dell’ostia sulla superficie, chi utilizza soltanto biscotti secchi ed amaretti, chi, invece, preferisce i savoiardi, chi aggiunge un bicchiere di vino rosso e chi predilige lo spumante, sia dolce che secco. Anche sulla frutta secca esistono differenti scuole di pensiero che suggeriscono di usare solo mandorle, canditi, uvetta e fichi secchi, oppure di aggiungere anche pinoli e nocciole.

pan dei morti
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    35 minuti
  • Cottura:
    30 minuti
  • Porzioni:
    15-20 pan dei morti
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 150 g Savoiardi
  • 100 g Amaretti
  • 2 Uova
  • 2 cucchiai Zucchero
  • 50 g Cacao amaro in polvere
  • 100 g Fecola di patate
  • 50 g Uvetta
  • 50 g Fichi secchi
  • 60 g Cedro candito (o arancia candita)
  • 100 g Burro
  • 2 Chiodi di garofano
  • 2 cucchiaini Cannella in polvere
  • 1/2 cucchiaino Noce moscata
  • Zucchero a velo

Preparazione

  1. Per preparare il PAN DEI MORTI la prima cosa che dovete fare è mettere in ammollo l’uvetta in acqua tiepida per 15 minuti.

    Nel mortaio, e non nel mixer, pestate i savoiardi e gli amaretti. No nel mixer perché non si deve ottenere una farina ma delle briciole di diversa grandezza.

    Ponete i biscotti in una ciotola ampia ed unite l’uvetta ben strizzata, i fichi secchi e il cedro o l’arancia candita a pezzetti, la fecola, il cacao, le spezie macinate finissime e mescolate per amalgamare bene gli ingredienti.

    pan dei morti

  2. Unite le uova, e il burro, tagliato a dadini e lasciato ammorbidire per qualche minuto.

    Lavorate bene l’impasto, fino a che il burro sarà sciolto e la frutta candita distribuita in modo uniforme.

    pan dei morti

    Con le mani formate dei biscotti di forma ovale, alti mezzo centimetro e piuttosto grandi, se l’impasto vi dovesse risultare troppo appiccicoso aiutatevi con altra fecola.

  3. Date ai cilindretti la forma di un rombo, assottigliando le estremità e man mano che li formate sistemateli su di una testa ricoperta di carta forno bagnata e strizzata.

    pan dei morti

    Infornate a forno già caldo e ventilato a 160° e cuocete per circa 30 minuti.

    A fine cottura i biscotti dovranno rimanere piuttosto morbidi.

    Spolverate i biscotti con lo zucchero a velo appena estratti dal forno, e lasciateli raffreddare su una gratella.

    Riponete il PAN DEI MORTI in una scatola di latta o sotto una campana di vetro e lasciatelo li per 2 giorni prima di mangiarlo, in modo che con l’umidità prendano il loro caratteristico gusto.

    Come da tradizione questi biscotti si gustano accompagnati da un bicchierino di Vinsanto o un Passito di Pantelleria.

Precedente Cheesecake zucca e caramello salato Successivo Cantucci cioccolato e nocciole

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.