Crea sito

Tonno di coniglio

tonno di coniglio

Il TONNO DI CONIGLIO è una ricetta tipica della cucina contadina piemontese e del Monferrato in particolare. E’ una pietanza che si gusta fredda quindi perfetta per l’estate. Si tratta nient’altro che di coniglio lessato e poi lasciato macerare nell’olio aromatizzato. Il suo gusto è incredibilmente armonioso e rotondo e la consistenza della carne cotta con gli aromi e conservata sott’olio cambia diventando del tutto simile a quella del tonno.
In passato, quando nelle cascine venivano macellati i conigli, non esistendo i frigoriferi vennero inventate ricette per conservare più a lungo la carne.

tonno di coniglio
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo1 Giorno
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni2 vasetti da 500 g
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 kgconiglio
  • 1carota
  • 1cipolla
  • 1 costasedano
  • 4chiodi di garofano
  • 2 fogliealloro
  • 1 ramettorosmarino
  • 5 spicchiaglio
  • 10 fogliesalvia
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.sale
  • q.b.pepe nero in grani

Preparazione

  1. Per preparare il TONNO DI CONIGLIO iniziate con il preparare il brodo vegetale. Riempite di acqua una pentola capiente. Mondate sedano, carota e cipolla e uniteli all’acqua assieme ai chiodi di garofano, all’alloro, al rosmarino e al pepe in grani.

    Fate bollire per circa mezz’ora e salate abbondantemente. Nel frattempo lavate e pulite bene il coniglio, quindi mettetelo a cuocere nella pentola a pezzettoni finché non risulterà tenero.

  2. Quando il coniglio sarà cotto, lasciatelo raffreddare completamente e spolpatelo cercando di ottenere dei pezzi regolari e non troppo piccoli.

    Sbucciate gli spicchi d’aglio e lavate e asciugare la salvia. Versare un po’ d’olio in un barattolo di vetro precedentemente sterilizzato, fate uno strato di coniglio, mettete qualche foglia di salvia, qualche granello di pepe e uno spicchio d’aglio lasciato intero.

  3. Quindi aggiungete altro olio e continuate ad alternare gli strati fino alla fine del vaso di vetro, assicurandovi che il tonno di coniglio si ben coperto dall’olio.

    Lasciatelo riposare il vostro tonno di coniglio in frigorifero per almeno un giorno prima di mangiarlo. In questo modo tutti i gusti avranno modo di armonizzarsi rendendo il tutto prelibato.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.