POLIPETTI AFFOGATI

polipetti affogati

I POLIPETTI AFFOGATI o “Purptiell affugat” sono un classico piatto della cucina napoletana, nato nel borgo Santa Lucia grazie a gruppo di pescatori. Sono semplicissimi da preparare, piuttosto veloci, tenerissimi da sciogliersi in bocca, tanto gustosi e si realizzano con pochi e semplici ingredienti.

Potete servirli come antipasto o come secondo piatto, accompagnati con del buon pane tostato, la scarpetta è irrinunciabile, o utilizzarli come condimento per la pasta. Prendete nota dei pochissimi ingredienti, mettetevi ai fornelli e deliziate parenti e amici con questa bontà.

polipetti affogati
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

1.2 kg polpetti
500 g pomodori pelati
1 spicchio aglio
Mezzo bicchiere vino bianco
q.b. sale
q.b. pepe nero
q.b. olio extravergine d’oliva
1 mazzetto prezzemolo

Strumenti

Passaggi

La preparazione dei POLIPETTI AFFOGATI è davvero semplice e veloce. Potete utilizzare sia i molluschi freschi, in questo caso dovrete eliminare gli occhi, il becco, e sciacquarli o utilizzare quelli surgelati, facendoli scongelare prima dell’utilizzo.

In una tegame capiente ponete un filo d’olio e fatevi rosolare dolcemente lo spicchio d’aglio. Se lo amate potete mettere anche un peperoncino.

Aggiungete i polipetti, alzate la fiamma, e fateli andare per 5 minuti. Sfumate con il vino e una volta evaporata la parte alcolica unite il pomodoro pelato o la passata.

Aggiustate di sale e pepe, coprite con il coperchio e lasciate cuocere a fuoco dolce per 1 ora circa, a seconda della loro grandezza, rimestando di tanto in tanto e aggiungendo dell’acqua qualora dovesse asciugarsi troppo.

Una volta che i polipetti risulteranno morbidi e il sughetto si sarà ristretto leggermente, si chiamano affogati proprio perché affogati nel pomodoro e nella loro acqua, spegnete la fiamma e spolverate con abbondante prezzemolo.

Impiattate i polipetti affogati e accompagnateli con del buon pane leggermente tostato.

CONSERVAZIONE

Se utilizzate i polipetti freschi potete anche decidere di congelarli, cosa che non potete invece fare con quelli surgelati e decongelati. In questo ultimo caso potete conservarli in frigo anche per 2 giorni.

Seguimi sui social

FACEBOOK   INSTAGRAM   YOUTUBE

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.