Crea sito

Pasticciotto

pasticciotto

Il PASTICCIOTTO è un dolce tipico della zona del Salento in Puglia, composto da pasta frolla farcita di crema pasticciera e cotto in forno, a molti ricorda un plumcake ripieno di crema. La nascita del pasticciotto risale almeno all’inizio del Settecento, e da allora ad oggi sono state proposte tante varianti a questo dolce che ha contribuito a rendere famosa la tipica cucina salentina. Spennellato di tuorlo d’uovo o latte prima della cottura in forno, il pasticciotto raggiunge la sua tipica doratura ambrata e lucida.
Va consumato ancora caldo per rendere al palato tutte le migliori peculiarità del suo sapore: il profumo della crema e la consistenza della pasta frolla appena sfornata.

N.B. All’interno di questo articolo sono presenti link sponsorizzati.

pasticciotto
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni8 pasticciotti
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • Amarene sciroppate
  • Zucchero a velo

Per la frolla

  • 250 gFarina 00
  • 1Uova
  • 1Tuorli
  • 100 gStrutto (o burro)
  • 100 gZucchero
  • 1 cucchiainoLievito in polvere per dolci
  • Scorza di limone
  • 1 pizzicoSale

Per la crema

  • 250 mlLatte
  • 2Tuorli
  • 100 gZucchero
  • 25 gFarina 00
  • Scorza di limone

Preparazione

  1. Lavorate lo strutto e lo zucchero con la frusta a mano o un cucchiaio fino a completo assorbimento, la massa non va assolutamente montata. Aggiungete il tuorlo, l’uovo intero e incorporatelo completamente. Aggiungete la farina (non è necessario setacciarla), il lievito, la scorza grattugiata di limone e impastate bene.

  2. Lavoratela, non tanto, su una spianatoia leggermente infarinata. Avvolgetela in della pellicola per alimenti e lasciatela riposare in frigo per 1 ora o meglio ancora sarebbe prepararla la sera prima.

    CREMA

    Per la crema pasticcera, lavorate i tuorli per pochi secondi a mano, con una frusta, e aggiungete lo zucchero.

  3. Quando i granuli si saranno completamente disciolti aggiungete la farina o l’amido di mais setacciato e mescolate il composto. Portate a bollore il latte aromatizzato con la buccia di limone e versatene metà sui tuorli. Dategli subito un paio di giri di frusta e rimettete tutto nel pentolino.

  4. Portate a cottura la crema continuando a mescolare. Poco prima che sia cotto unite anche il succo di mezzo limone e portate a cottura.

    Versate la crema in una terrina e coprite con pellicola per alimenti a contatto. Lasciate raffreddare completamente e riponete in frigorifero.

  5. ASSEMBLAGGIO

    Prendete la frolla dal frigo, spolverizzate leggermente di farina il tavolo da lavoro e stendete la frolla ad uno spessore di 1/2 cm. Con un coppapasta ricavate tanti cerchi di 8-10 cm di diametro e ungete gli stampi, coprendoli completamente con la frolla e lasciando che la pasta esca fuori dai bordi.

    Con un cucchiaio riempite quasi completamente la frolla con la crema, ponete al centro due amarene sciroppate e ricopriteli con un altro disco di frolla (stesa leggermente più sottile).

  6. Sigillate i bordi con cura in modo che le due frolle si uniscano.

    Con le dita premete sul bordo della frolla in modo da conferire al PASTICCIOTTO la sua tradizionale forma a cupoletta e con le mani eliminate la pasta in eccesso. Metteteli a raffreddare in frigorifero per un’ora: (la crema fredda, una volta in forno, non andrà in ebollizione… altrimenti la frolla potrebbe spaccarsi o la crema fuoriuscire dai lati).

  7. Spennellateli con il latte o il tuorlo sbattuto, e infornateli i (in forno rigorosamente preriscaldato) a 200° forno statico per 15-20 minuti. Assicuratevi che la cottura sia uniforme osservandone il colore: devono risultare ben dorati in superficie e soprattutto al centro, dove la cottura arriva solo alla fine.

    Dopo un paio di minuti fuori dal forno, si possono facilmente sfilare dagli stampi e farli raffreddare su una gratella. Al momento di servirli cospargeteli di zucchero a velo.

  8. Per realizzarli, dandogli la caratteristica forma ovale, vi consiglio questi stampi monoporzione dalla resa ottima.

    GUARDALI: https://www.amazon.it/dp/B07SFJ6CGF?tag=gz-blog-21&ascsubtag=0-f-n-av_cuochinprogress

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.