Crea sito

FRUTTONE LECCESE

fruttone leccese

Il FRUTTONE LECCESE è un dolce tradizionale della pasticceria del capoluogo salentino, ricco di aromi e con un gusto raffinato. La forma e la frolla ricordano il pasticciotto, ma la farcia e il gusto sono ben diversi in quanto, a differenza del più rinomato fratello che è ripieno di una crema pasticcera, questo dolce contiene marmellata (solitamente di mele cotogne, di amarene o di pere, ma potete utilizzare quella che preferite) e una crema di mandorle. A coronare il tutto, per la gioia del palato ed insieme degli occhi, è decorato in superficie con del cioccolato fondente, che deve essere rigorosamente croccante al morso.
Nonostante le diverse preparazioni, realizzare in casa questa delizia è davvero semplice e state certi che ve ne innamorerete al primo boccone.

fruttone leccese
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

PASTA FROLLA

  • 250 gfarina 00
  • 100 gzucchero
  • 125 gstrutto (o burro)
  • 1uovo (medio a temperatura ambiente)

FARCIA

  • 150 gmandorle pelate
  • 100 gzucchero
  • Mezzo cucchiainocannella in polvere
  • 2uova (medie a temperatura ambiente)
  • q.b.confettura di mele cotogne (di pere, amarene o quella che preferite)

DECORAZIONE

  • 125 gcioccolato fondente
  • 25 gburro

Preparazione

  1. La preparazione del FRUTTONE LECCESE è molto semplice.

    PASTA FROLLA

    In una ciotola ponete la farina, lo zucchero e lo strutto (o il burro a pezzetti). Iniziate ad amalgamare gli ingredienti con i polpastrelli fino ad ottenere un’impasto sabbioso.

    Unite l’uovo e amalgamatelo velocemente per evitare di surriscaldare lo strutto.

  2. Ottenuto un panetto liscio e omogeneo richiudetelo nella pellicola trasparente per alimenti e ponetelo in frigo per 1 ora.

    FARCIA

    Ponete le mandorle su di una leccarda ricoperta con carta forno. Infornatele a forno preriscaldato e statico a 150° e fatele tostare per 5 minuti o fino a che non inizia a sudare.

    Sfornatele e fatele raffreddare completamente.

  3. Ponete le mandorle nel mixer e tritatele abbastanza finemente ma non tanto da ridurle in polvere.

    Trasferitele in una ciotola e miscelatele con lo zucchero e la cannella.

    Dividete le uova, ponete i tuorli nella ciotola con le mandorle e mescolare con un cucchiaio.

    Montate gli albumi a neve ben ferma con un pizzico di sale.

  4. Inglobate gli albumi poco alla volta (potrebbero non servirvi tutti) al composto di mandorle e tuorli e molto delicatamente e con movimenti dal basso verso l’alto inglobate i due composti fino ad ottenere un composto spumoso e sostenuto.

    Ponete in frigo.

    ASSEMBLAGGIO

    Su di un piano infarinato stendete la pasta frolla ad uno spessore di 3 mm.

    Imburrate gli stampi per pasticciotto, rivestiteli con la pasta frolla e eliminate la pasta in eccesso.

  5. Ponete sulla base due cucchiaini di marmellata e al di sopra di essa mettete la crema di mandorle stando leggermente sotto il bordo degli stampi.

    Chiudete con altra pasta frolla sigillando per bene i bordi, spennellate con l’albume, bucherellate la superficie ed infornate a forno preriscaldato e ventilato a 180° per 15-20 minuti.

    Sfornate e lasciate raffreddare.

    GLASSATURA

    Sciogliete a bagnomaria il cioccolato con il burro.

    Lasciate intiepidire in modo da ottenere una glassa non troppo fluida, quindi immergetevi il fruttone leccese glassandolo solo in superficie.

  6. Quindi lasciate rapprendere il cioccolato e gustatevi questa delizia made in Salento.

    Conservate il dolce in frigorifero chiuso in un contenitore ermetico.

    GUARDA ANCHE

    PASTICCIOTTO

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.