Crea sito

Pasta frolla al pistacchio

pasta frolla al pistacchio

La PASTA FROLLA AL PISTACCHIO è una golosa e originale variante della tradizionale base per biscotti e crostate. L’aggiunta dei pistacchi, ben tritati fino a ridurli a farina, accresce la ricchezza di gusto e profumo di questo impasto, rendendolo perfetto per realizzare dolcetti particolarmente golosi. Bastano pochi grammi di questo prezioso frutto a guscio per donare una notevole intensità aromatica alla tradizionale frolla, che mantiene la sua fragranza e buona friabilità. Perfetta per fare biscottini ripieni, tartellette o crostate, questa frolla risulta molto adatta ad accostamenti con creme dal gusto delicato e a frutta fresca. In tutti i casi dona un inconfondibile – e golosissimo – profumo di bontà.  

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Porzioni
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 150 gFarina 00
  • 50 gPistacchi non salati (sgusciati)
  • 80 gZucchero
  • 80 gBurro
  • 1Uova (media)
  • 1 pizzicoSale

Preparazione

  1. Preparare la PASTA FROLLA AL PISTACCHIO è davvero semplice e veloce. Ponete i pistacchi su di una placca foderata di carta forno e fateli tostare in forno già caldo a 180° per 5 minuti. Quindi sfornateli e lasciateli raffreddare completamente.

  2. Una volta freddi poneteli nel mixer assieme ad un cucchiaio di zucchero (preso dal totale) e tritateli abbastanza finemente fin quasi ad ottenere una farina. In una ciotola mettete la farina 00, la farina di pistacchi, un pizzico di sale e lo zucchero. Quindi amalgamate le polveri e praticate un buco al centro.

  3. Unite il burro freddo a pezzetti ed iniziate a lavorarlo velocemente con i polpastrelli fino ad ottenere il classico composto sabbioso. Aggiungete l’uovo a temperatura ambiente e amalgamatelo sempre velocemente, per non far scaldare troppo il burro, fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Formate un panetto, richiudetelo nella pellicola trasparente per alimenti e ponetelo in frigo a rassodare per almeno 1 ora.

  4. Quando sarà ben fredda stendetela su una spianatoia leggermente infarinata, o tra due fogli di carta forno, ad uno spessore di 3-4 mm e realizzate le vostre crostate o i vostri biscotti.   CONSIGLI Potete conservarla in frigorifero per 2 giorni, sempre ben chiusa, oppure congelarla. In questo ultimo caso o congelate direttamente il panetto oppure la stendete, la ponete su di un vassoio e la avvolgete con la pellicola alimentare. Al momento dell’utilizzo la tirate fuori almeno 2 ore prima e la fate scongelare a temperatura ambiente.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.