Involtini primavera di verdure e pollo

Gli involtini primavera sono uno dei piatti più famosi della cucina cinese, conosciuti ed apprezzati nelle loro più disparate e diverse varianti da persone di tutto il mondo. Ma di cosa si tratta?
Gli involtini primavera sono involtini composti da una sfoglia di riso o pasta wonton, ripieni di diverse verdure e poi fritti.
Essendo la cultura culinaria cinese di enorme vastità, secondo la tradizione esistono numerose versioni e ricette degli involtini primavera, composti da numerosi ingredienti a seconda della disponibilità e della zona.

 

Seguimi anche su FACEBOOK

involtini primavera

Involtini primavera

 

Ingredienti

Fogli di riso

250 g di petto di pollo

1 zucchina

1 grossa carota

1 costa di sedano

2 cipollotti freschi

100 g di germogli di soia

Olio extravergine d’oliva

Salsa di soia q.b.

 

Per friggere

Olio di semi di arachide

 

 

Procedimento

Iniziate lavando e mondando le verdure. Asciugatele e tagliatele a listarelle abbastanza sottili. Intanto tagliate il petto di pollo a cubetti. Una volta attenuta la farcia procedete con la cottura.

In un wok o in una padella capiente scaldate due cucchiai d’olio , aggiungetevi il pollo e fatelo saltare per qualche minuto, quindi aggiungete le carote, il sedano, i cipollotti e la zucchina. Fate cuocere fino a quando le verdure non saranno cotte, ma comunque abbastanza croccanti(10 minuti circa).

Quasi a fine cottura unite la salsa di soia, i germogli di soia e lasciate insaporire il tutto. Assaggiate il composto e se vi sembra il caso aggiustate con un pizzico di sale.

Spegnete e fate raffreddare.

Nel mentre che il composto si freddi occupatevi dell’involucro. Bagnate abbondantemente un panno da cucina, pulito mi raccomando, quindi separate i fogli di riso e una alla volta metteteli nel panno coprendoli in superficie e fateli ammorbidire per qualche minuto.

Man mano che i fogli di riso saranno pronti procedete con la farcia. Mettete un cucchiaio di ripieno su ogni foglio di pasta, ricoprendolo con un angolo del quadrato, ripiegando i due angoli laterali e infine arrotolando fino a formare un lungo involtino, che verrà sigillato bagnando l’ultimo angolo.

Continuate così fino ad esaurimento degli ingredienti.

Scaldate abbondante olio di semi di arachidi e quando avrà raggiunto la giusta temperatura tuffatevi gli involtini, facendo attenzione a farli dorare su entrambi i lati.

Quando i vostri involtini primavera saranno ben dorati, scolateli dall’olio e fateli asciugare su carta assorbente.

Portate in tavola gli involtini primavera ben caldi, accompagnati con salsa di soia oppure con una salsa agrodolce.

 

Precedente Rollè di vitello in crosta Successivo Muffin alla zucca con cuore di Nutella