Frittelle di agretti

Le FRITTELLE DI AGRETTI sono un insolito ma interessante modo per mangiare una splendida verdura, conosciuta anche come barba di frate. Possono accompagnare un aperitivo o rappresentare un buon antipasto.

Gli agretti, verdura ricca di vitamine e sali minerali, sono molto delicati e queste leggere frittelline esaltano il loro sapore, leggermente amarognolo e per questo ancor più gradevole al palato.

Come sempre, per fare un buon fritto attenzione all’olio – che sia di qualità e alla giusta temperatura – e all’impasto, che dovrà essere ben lievitato. Inoltre non fate aspettare i vostri commensali: appena escono dalla padella le frittelle danno il meglio di loro…

frittelle di agretti
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    15 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 200 g Barba di frate (agretti)
  • 250 g Farina 00
  • 220 g Acqua gassata
  • 5 g Lievito di birra fresco
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe nero
  • Olio di semi di girasole (per friggere)

Preparazione

  1. Preparare le FRITTELLE DI AGRETTI è davvero facile, veloce e alla portata di tutti.

    Ponete il lievito sbriciolato in una ciotola capiente, quindi aggiungete l’acqua frizzante e scioglietelo per bene. Unite la farina setacciata e mescolate il tutto con cura.

    Coprite con della pellicola trasparente e lasciate lievitare per almeno 30 minuti o comunque fino al raddoppio del volume.

  2. Nel frattempo dedicatevi agli agretti. Puliteli eliminando la parte finale con le radici e sciacquateli sotto l’acqua corrente.

    Fate bollire abbondante acqua, e quando bolle salatela e tuffate gli agretti. Fate bollire per 5 minuti, quindi scolateli con una schiumarola e fermate la cottura mettendoli in una ciotola con acqua ghiacciata

  3. Una volta lievitato il vostro impasto, salatelo, pepatelo, unite gli agretti ben sgocciolati e tagliuzzati ed amalgamateli per bene al composto.

    Intanto scaldate abbondante olio di semi in una casseruola dai bordi alti e aiutandovi con due cucchiaini prelevate la pastella e tuffatela nell’olio.

  4. Friggete per 2 minuti, rigirando spesso le frittelle, che si gonfieranno e coloreranno su tutti i lati.

    Togliete dall’olio aiutandovi con una schiumarola e adagiate in un piatto con carta assorbente per scolarle dall’olio in eccesso.

    Aggiustate di sale e servitele ben calde.

  5. GUARDA ANCHE:

Note

Precedente Crostata di fichi e noci Successivo Spezzatino di pesce spada

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.