CONFETTURA DI FICHI

confettura di fichi

Questa CONFETTURA DI FICHI, come tutte le mie confetture sono prodotte senza l’uso di conservanti, di coloranti o di pectina, utilizzando solo frutta fresca. Questa è la classica confettura che si prepara alla fine dell’estate quando i frutti raggiungono la piena maturazione. Deliziosa sulle fette biscottate per iniziare la giornata con energia oppure per farcire crostate o biscotti. Insomma potete usarla come vi piace.

  • DifficoltàMolto facile
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni3 vasetti da 250 g
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 2 kgFichi
  • 700 gZucchero
  • 2Scorza di limone

Preparazione

  1. La preparazione di questa superlativa CONFETTURA DI FICHI è davvero molto molto semplice. Innanzitutto lavate e sbucciate i fichi, quindi fateli a pezzetti piccolissimi e metteteli a riposare in un contenitore insieme allo zucchero, coperto con pellicola da cucina, per tutta una notte.

  2. Il giorno dopo riempire una pentola d’acqua e portarla a ebollizione, immergete quindi i vasetti di vetro aperti e lasciate sterilizzare per una decina di minuti. Estraete i vasetti e lasciate asciugare capovolti su un panno pulito.

    Nel frattempo versate i fichi con lo zucchero in un’altra pentola aggiungendovi le scorze di limoni.

  3. A fuoco lento e mescolando in continuazione fate sciogliere lo zucchero. Quando si sarà sciolto, aumentate di poco la fiamma, e mescolate con costanza. La confettura di fichi sarà pronta quando mettendone un cucchiaino su di un piatto, questa farà difficoltà a scendere.

  4. Se il composto dovesse risultare troppo liquido, aggiungete un pò di succo di limone (circa 50 g per ogni kg di frutta usata). Se la vostra confettura ha raggiunto la consistenza desiderata, togliete le bucce di limone e versatela ancora bollente nei vasetti con l’aiuto di un mestolo, lasciando un paio di centimetri dal bordo del vasetto.

  5. Chiudete con il tappo fino a sentire un click e capovolgete i vasetti fino al completo raffreddamento, per creare il sottovuoto ed evitare la formazione di muffe.

    Rimettete i vasetti pieni nella pentola dove li avete sterilizzati, riempitela di acqua fredda, portate ad ebollizione, quindi abbassate la fiamma e lasciate sobbollire i vasetti per 30 minuti. Estraete i vasetti e conservateli in un luogo fresco e buio. Una volta aperti conservateli in frigorifero.

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.