Crea sito

Canederli

canederli

I CANEDERLI sono la versione del Trentino Alto Adige di un delizioso piatto della cucina dell’Europa Centrale, dove in tedesco vengono chiamati Knödel. Sono grandi gnocchi di pane e vari ingredienti cotti in brodo, ricchi di gusto e perfetti per iniziare un buon pranzo nei mesi freddi.
Come per ogni piatto della tradizione, vi sono molte varianti. Io vi presento una ricetta ben equilibrata che ho imparato nei masi alpini, dove ancora oggi i canederli si preparano col pane raffermo, il latte appena munto, le salsicce e il gustosissimo speck. Un piatto del mondo rurale, semplice da preparare e pieno di gusto.
I canederli possono essere serviti o con il brodo di carne in cui li avrete cotti, come io li preferisco, o ben scolati e conditi con burro d’alpeggio fuso e un po’ di formaggio. In tutti i casi sapranno darvi tutto il gusto, schietto e goloso, delle limpide terre in cui sono stati inventati.

canederli
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione25 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 280 gPane (raffermo)
  • 300 mlLatte
  • 2Uova (medie)
  • 2Salsiccia
  • 100 gSpeck (in un’unica fetta)
  • 100 gPancetta affumicata
  • Cipolle (mezza)
  • 3 cucchiaiFarina
  • 1 mazzettoPrezzemolo
  • 3 lBrodo di carne

Strumenti

  • Ciotola

Preparazione

  1. La preparazione di questi deliziosi CANEDERLI è veramente molto semplice. La prima cosa di cui accuparsi è la preparazione del brodo di carne. Io ho utilizzato quello in cui avevo cotto il bollito e quindi molto saporito.

    Private il pane della crosta, tagliatelo a pezzettoni e ponetelo in una ciotola. Quindi unite il latte e lasciatelo in ammollo per 20 minuti mescolando di tanto in tanto.

  2. Deve risultare morbido e non disfarsi.
    Trascorso il tempo strizzatelo bene, sbriciolatelo grossolanamente e ponetelo in una terrina.
    Unite la salsiccia privata della pelle e sbriciolata, lo speck e la pancetta tagliati finemente, la cipolla tritata, le uova, il prezzemolo e la farina.
    Amalgamate il tutto fino ad ottenere un composto sodo ma elastico. Qualora l’impasto dovesse risultare troppo morbido unite dell’altra farina.

  3. Coprite e lasciate riposare per 15 minuti. Riprendete l’impasto e prelevate una manciata di composto. Quindi rotolandolo tra le mani formate delle palle di circa 5 cm di diametro e infarinatele.

  4. Una volta pronti immergeteli nel brodo bollente, alzate la fiamma al massimo per fargli riprendere il bollore, poi riabbassatela e lasciate cuocere per 15 minuti.
    Scolate i canederli, poneteli in un piatto e versateci sopra il brodo caldo. Guarnite con del prezzemolo tritato e servite.

Seguimi

Seguimi su FACEBOOK e INSTAGRAMe iscriviti gratuitamente alle NOTIFICHE MESSENGER per ricevere ogni giorno una nuova ricetta direttamente sul tuo cellulare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.