Crea sito

POLPETTE ANTI-SPRECO FACILI E VELOCI

polpette anti-spreco

Oggi vi presento una ricetta di riciclo, di quelle da preparare con ciò che è rimasto in frigo: per queste polpette anti-spreco bastano delle verdure, un formaggio e qualcosa per dare un po’ di sprint come la mortadella. Uno sfizioso finger food da servire come antipasto o per l’aperitivo. Io le ho accompagnate con una salsina di piselli fresca e piccante. Scoprite subito come prepararle!

polpette anti-spreco
  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni20 pezzi
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per le polpette

  • 100 gMortadella
  • 100 gPane (raffermo)
  • 100 gScamorza (provola)
  • 2Zucchine
  • 2Carote
  • 2Patate
  • q.b.Sale
  • q.b.Uova (per la panatura)
  • q.b.Farina (per la panatura)
  • q.b.Pangrattato (per la panatura)
  • q.b.Olio di semi (per friggere)

Per la salsa

  • 100 gPisellini
  • 1Scalogno
  • q.b.Sale
  • q.b.Peperoncino

Preparazione

  1. Per prima cosa, pulire la verdura che avete in casa (ad esempio patate, zucca, carota, zucchina, broccoli, cavolfiori…), tagliarla a pezzettoni e metterla a bollire in una pentola con dell’acqua leggermente salata. Una volta cotte, schiacciarle con lo schiacciapatate.

    Nel frattempo, mettere il pane raffermo in una ciotola con dell’acqua (io ci metto anche la crosta per non buttarla), perché si ammorbidisca.

    Tritare la mortadella (oppure prosciutto cotto, crudo o speck) e la scamorza con l’aiuto di un mixer o con il coltello. Al posto della scamorza vanno bene anche altri formaggi non stagionati, come ad esempio mozzarelle o sottilette.

    Unite infine in una ciotola le verdure schiacciate, il pane ben strizzato, la mortadella e la scamorza. La consistenza non deve risultare troppo appiccicosa o troppo dura. Formate quindi delle polpette tonde e passatele prima nella farina, poi nell’uovo ed infine nel pangrattato.

  2. polpette fritte

    Friggere le polpette anti-spreco in abbondante olio di semi ben caldo, avendo cura di girarle spesso finchè non sono dorate; quindi assorbire l’olio con della carta da cucina.

  3. Servire infine le polpette anti-spreco calde ed accompagnarle con una salsina in cui intingerle. Io ad esempio l’ho preparata frullando dei pisellini cotti semplicemente con scalogno, un filo d’olio ed il peperoncino fresco.

Note

Queste polpette sono ottime fritte, ma anche in forno sono super gustose! Per la cottura in forno: sistemare le polpette su di una teglia rivestita con carta forno e cuocerle a 180°C per circa 20 minuti girandole a metà cottura.

Amanti delle polpette, perché non provate le mie POLPETTE DI MELANZANE?

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.