Gingerbread al mais, ricetta di Natale

Gingerbread al mais, ricetta di Natale alternativa a quella tradizionale. Biscotti allegri, croccanti e profumati, facili da realizzare.
gingerbread mais

 

Anche se le origini dei gingerbread sono geograficamente lontane dalla mia Puglia, a Natale non possono più mancare. Adoro questi omini, stelline e alberelli decorati con la glassa e gli zuccherini colorati. Mettono tanta allegria e riescono a portare l’atmosfera del Natale sulla tavola.

Dopo il mio primo esperimento di biscotti di pan di zenzero integrali ho voluto provare un’altra versione, questa volta usando una percentuale di farina di mais (proprio quella della polenta!) che mi era avanzata in dispensa, zenzero fresco e buccia di limone per ottenere una consistenza croccante, particolarmente gustosa, ma soprattutto profumata.

Li consiglio anche agli amanti del tè, sono perfetti da inzuppare. In questi giorni sono diventati i miei biscotti da colazione.

Ingredienti per gingerbread al mais: (circa 30-35 biscotti)

250 g di farina 00

100 g di farina di mais (quella precotta della polenta)

180 g di zucchero di canna

1 uovo

1 cucchiaio di miele

130 gr di burro

10 g di zenzero fresco grattugiato

buccia di limone bio grattugiata

cannella in polvere q.b.

noce moscata q.b.

1/2 cucchiaino di bicarbonato

Per la glassa all’acqua:

150 gr di zucchero a velo

3 cucchiai di acqua

coloranti alimentari a scelta (facoltativo)

gingerbread mais e limone

Preparazione

Sbattere l’uovo con lo zucchero.

Setacciare le farine con la cannella in polvere, la noce moscata e il bicarbonato. Fare un buco al centro ed unirvi l’uovo con lo zucchero.

Aggiungere il burro a pezzetti, il miele, lo zenzero grattugiato e la buccia di limone. Impastare a  mano o nella planetaria con il gancio a foglia ottenendo un composto liscio ed omogeneo.

Ottenere una palla, appiattirla un po’ ed avvolgerla in una pellicola. Lasciare in frigo per 1 ora circa.

Stendere su una spianatoia infarinata una sfoglia alta 1 cm circa.

Con delle formine a tema natalizio ritagliare i biscotti e sistemarli su una teglia rivestita di carta forno.

Cuocere in forno pre-riscaldato statico a 180 °C per 10-12 minuti finché non saranno leggermente dorati. Non li fate scurire troppo altrimenti si seccheranno.

Sfornare e far raffreddare bene.

Nel frattempo preparare la glassa per la decorazione. Ho preferito quella a base di acqua e non di albumi.

Riscaldare dell’acqua fino a renderla bollente. Aggiungere un cucchiaio alla volta allo zucchero a velo, mescolare bene evitando di creare grumi.

Se desiderate realizzare della glassa colorata sarà sufficiente aggiungere dei coloranti alimentari in piccole dosi.

Nel caso la glassa dovesse risultare troppo asciutta aggiungete un altro goccio di acqua, viceversa se è troppo liquida unite altro zucchero a velo.

Mettete la glassa in un sac a poche con un beccuccio liscio e stretto e procedete a decorare i vostri biscotti. Potete aggiungere zuccherini dorati, argentati, colorati per personalizzarli ulteriormente.

Fate asciugare bene e saranno pronti per essere gustati.

Conservateli in una scatola ermetica di latta.

gingerbread al mais

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero anche interessarti altre ricette di Natale:

Cuscinetti ripieni di mandorle e cacao

panzerottini dolci vegan con ripieno alle mandorle e cacao

 

 

 

 

 

 

Biscotti pan di zenzero integrali

biscotti pan di zenzero integrali

 

 

 

 

 

 

Paste di mandorle

paste di mandorle

 

 

 

 

 

 

Cartellate

cartellate

 

 

 

 

 

 

Mandorle atterrate

mandorle al cioccolato

 

 

 

 

 

 

Brutti ma buoni

brutti ma buoni

 

 

 

 

 

 

 

Se ti è piaciuta la mia ricetta e desideri ricevere gli aggiornamenti sulle prossime, vai alla mia pagina facebook e metti il tuo “Mi piace”

Gli sfizi di Manu

Precedente Brutti ma buoni Successivo Pasta choux per bigné, zeppole ed eclairs

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.