Mandorle al cioccolato, mandorle atterrate

Mandorle al cioccolato, mandorle atterrate, una ricetta semplicissima per realizzare dei croccanti  e genuini dolcetti, ottimi come fine pasto o snacks.

mandorle al cioccolato

Di solito preparo queste mandorle al cioccolato in occasione delle feste natalizie, appartengono alla tradizione pugliese infatti vengono definite anche mandorle atterrate. Velocissime da realizzare, sono anche ottime per la salute, ovviamente senza esagerare, soprattutto per il loro contenuto calorico.

Inoltre possono essere consumate anche da chi soffre di intolleranze perché prive di glutine, lattosio, uova e lieviti.

Dei dolci che fanno bene? Non sto scherzando, gli ingredienti sono solo mandorle e cioccolato fondente (entrambi hanno poteri antiossidanti e anticolesterolo e procurano effetti benefici sul sistema cardiocircolatorio) e se volete potete dolcificarli naturalmente solo con un cucchiaino di miele.

Quindi potreste pensare di prepararli anche in altre occasioni come snacks genuino energetico soprattutto se non amate i dolci troppo dolci.

Potete anche pensare di confezionarli in un sacchetto per alimenti, chiuderli con un bel nastrino ed usarli come segnaposto in una tavola delle feste oppure inserirli nella calza della Befana o come romantico pensiero di San Valentino. In questo caso potreste anche scegliere di usare altri tipi di cioccolato (al latte o bianco) se la persona che li riceverà non ama molto il fondente o semplicemente per dare un contrasto cromatico ma ricordatevi che il cioccolato al latte e quello bianco non sono indicati per chi soffre di colesterolo.

Ingredienti per mandorle al cioccolato (per circa  una trentina di dolcetti)

200 g di mandorle spellate

200 g di cioccolato fondente (o al latte o bianco)

1 cucchiaino di miele (opzionale)

mandorle al cioccolato

Preparazione

Per prima cosa provvedere ad eliminare la pelle delle mandorle (se non sono già spellate) calandole per pochi minuti in acqua bollente. Scolarle bene e farle un po’ raffreddare per evitare di scottarvi. Poi staccare la pelle dalle mandorle passandole tra i polpastrelli.

Asciugarle bene e sistemarle su una teglia rivestita di carta forno. Metterle in forno pre-riscaldato per 7-8 minuti a 180 °C e girarle di tanto in tanto. Dovranno leggermente tostarsi, fate attenzione a non farle scurire troppo altrimenti diventeranno amarognole.

Farle raffreddare e nel frattempo sciogliere il cioccolato, potete procedere a bagnomaria o in microonde. Nel primo caso ponete separatamente ciascun tipo di cioccolato in un pentolino piccolo che sistemerete in un altra pentola leggermente più grande con due dita di acqua e posta su un fornello. In questo modo il cioccolato tende ad assorbire l’umidità dell’acqua e a diventare un po’ opaco. Io preferisco il microonde, anche perché è più rapido e mi è stato consigliato direttamente da una chef che lavora il cioccolato. Si spezzetta il cioccolato in una ciotolina di vetro, si inserisce nel microonde e si avvia per 10-15 secondi circa, si ferma il microonde, si gira il cioccolato con un cucchiaino e poi si riavvia per altri 10-15 secondi. Si ripete per un altro paio di volte, non oltre, perché il cioccolato non deve sciogliersi del tutto sennò rischiate di bruciarlo. Sarà sufficiente girarlo con un cucchiaino per farlo fondere del tutto. Il cioccolato bianco si scioglie prima quindi è ancora più delicato e basta davvero poco per scioglierlo.

Sciogliervi il cucchiaino di miele (opzionale) e poi unire le mandorle. Mescolare bene per farle ricoprire uniformemente dal cioccolato.

Disporre su un piano circa una trentina di pirottini e con un cucchiaino versarvi il composto di mandorle al cioccolato.

Lasciar raffreddare per almeno un’oretta e saranno pronti per essere gustati o regalati.

mandorle al cioccolato

Print Friendly, PDF & Email
[socialring]

Se ti è piaciuta la mia ricetta e desideri ricevere gli aggiornamenti sulle prossime, vai alla mia pagina facebook e metti il tuo “Mi piace”

Gli sfizi di Manu

E mentre preparate questa ricetta vi consiglio l’ascolto di:

Precedente Idee sfiziose per il cenone di Capodanno Successivo Crocchette di zucca filanti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.