Crea sito

Caviale di peperoni, ricetta balcanica

Il caviale di peperoni è uno squisito piatto della tradizione balcanica, una ricetta a base di peperoni rossi e melanzane arrostiti che può essere servita come antipasto, spalmata sul pane, oppure come contorno, specialmente in accompagnamento alle grigliate. Si può preparare più o meno piccante a seconda dei gusti, variando la quantità del peperoncino che si utilizza.

Io ho assaggiato per la prima volta il caviale di peperoni a casa di Ana, un’amica croata…dire assaggiato però è una bugia: in realtà l’ho preso e ripreso più volte 😀 …e naturalmente poi mi sono fatta spiegare da lei il procedimento per prepararlo.

caviale di peperoni

Caviale di peperoni

Ingredienti per 4 persone 

  • peperoni rossi, 600 grammi
  • melanzane, 300 grammi
  • aglio, 3 spicchi
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale q.b
  • peperoncino q.b.
  • aceto di vino rosso, 2 cucchiai

Preparazione

Arrostire i peperoni in forno già caldo. Appena pronti, tirarli fuori dal forno e lasciarli coperti a riposare in modo che si ammorbidiscano con il vapore, così da togliere molto facilmente la buccia. Una volta spellati aprirli ed eliminare i semi ed il picciolo.

Lavare le melanzane, pungerle con una forchetta in tre o quattro punti e metterle in forno già caldo per circa 15 minuti, girandole un paio di volte. Estrarle dal forno e non appena si saranno raffreddate togliere la buccia, che verrà via molto facilmente.

Tritare a coltello peperoni e melanzane più o meno grossolanamente (o se si preferisce fare questa operazione nel mixer) e mettere a cuocere il tutto a fiamma bassa per un’ora circa con olio, aglio tritato finemente e peperoncino. A fine cottura aggiungere il sale e due cucchiai di aceto di vino rosso.

Il nostro caviale di peperoni è pronto per essere spalmato sul pane o per accompagnare una bella grigliata al barbecue. 🙂

Note

Ajvar in Serbia e Croazia, Kiopoolu o anche Ljutenica in Bulgaria, Pinđur in Bosnia e Macedonia, Zacusca in Romania: con nomi differenti questo piatto si trova in molti paesi dell’area balcanica. La base di peperoni rossi e melanzane arrostiti è comune a tutte le varianti, mentre cipolla e pomodori non sempre sono presenti. Nella mia ricetta ho usato l’olio d’oliva, ma in quella originale è previsto l’olio di girasole.

Il caviale di peperoni, oltre ad essere preparato per il consumo immediato, è considerato anche una conserva per l’inverno da preparare nel momento della massima abbondanza dei peperoni, tra la fine di settembre e la metà di ottobre: quest’operazione è quasi un rito che spesso coinvolge più famiglie, per certi versi paragonabile a quello per la preparazione della nostra salsa di pomodoro.

Nel caso che lo si voglia conservare, una volta pronto il caviale di peperoni va messo ancora caldo nei vasi di vetro, coperto con un po’ d’olio, chiuso ermeticamente e messo a sterilizzare, esattamente come si fa con le altre conserve.

Se questa ricetta  ti è piaciuta, seguimi anche sulla mia pagina Facebook, su Twitter e Pinterest!

8 Risposte a “Caviale di peperoni, ricetta balcanica”

  1. Una delizia assoluta !!!!!!!!!!! e pensare che fino a qualche giorno fa avevo tanti peperoni e melanzane nel mio orto….ora son finiti 🙁 Potevo fare dei barattoli per l’inverno….mannaggia !!! Comunque salvo la ricetta e….davvero complimenti per ricetta 🙂

    1. Peccato che hai finito tutta la tua produzione 🙁 , è una ricetta veramente da provare 😀

    1. Anhe a me piace moltissimo, mi sono innamorata di questa ricetta e quest’anno ne ho preparato un buon numero di barattoli per l’inverno. Grazie Simona 🙂

    1. Si, io adoro questa ricetta….si presta a tanti accostamenti, con le grigliate è superlativa, sul pane…insomma sempre 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.