Crea sito

Teriyaki

Molto spesso, purtroppo, si identifica la cucina Giappone con il sushi che si trova in Italia e che molto spesso è fatto da cinesi (un po’ come andare a mangiare italiano da un francese!) e con la salsa di soia, quando al cucina nipponica è molto e decisamente altro. E’ talmente variegata e fantasiosa da surclassare qualsiasi altra cucina al mondo, quasi al pari di quella italiana, e per me la conferma è avvenuta durante il mio recente viaggio a Tokyo.

Sebbene composta anche dalla salsa di soia, la salsa teriyaki è più sofisticata, e soprattutto molto più rappresentativa della cucina del Sol Levante.
Facile da preparare, la si può utilizzare per marinare o a completamento di primi e secondi a base di riso, carne, pesce o verdura.

Una volta pronta, la salsa teriyaki dovrà essere lucida e la consistenza dovrà adattarsi all’uso che ne dovrete fare: in giapponese, infatti, teki vuol dire lucido e yaki cotto (o grigliato). La consistenza della salsa teriyaki può essere più o meno fluida a seconda dell’uso per cui dovrete impiegarla: se volete utilizzarla per la marinatura di carne e pesce, dovrà avere una consistenza più liquida. Se invece la utilizzerete come accompagnamento, riducete la salsa teriyaki come la ricetta che segue.

L’utilizzo in cucina della salsa teriyaki risale agli inizi del XIX secolo ovvero nel tardo periodo Edo – quando la famiglia Tokugawa detenne il massimo potere politico e militare in Giappone.

Gli ingredienti di base della salsa Teriyaki sono: la salsa di soia, il mirin (un tipico condimento giapponese derivato dalla fermentazione del riso, ed è molto simile ad un sakè dolce) e lo zucchero. Potete acquistare il mirin on line, ma lo si trova anche nei grandi supermercati.

Il top per me è utilizzarla nel fusion, per esempio marinando una meravigliosa flank steak.

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaGiapponese

Ingredienti

  • 130 mlsalsa di soia
  • 2 cucchiaimirin
  • 1 cucchiaiozucchero
  • 1 cucchiaiosake

Differenze con la salsa di soia:

La salsa di soia è salata, liquida e per questo adatta al pesce crudo, mentre la salsa teriyaki è più densa e dolce ed è consigliata per i topping di pesce grigliati. 

La salsa teriyaki è più elaborata e complessa, poiché è fatta con più ingredienti, tra i quali la salsa di soia stessa.

La salsa di soia è un condimento fermentato e ne esistono di varie tipologie, come la salsa di soia Koikuchi, che è fatta, generalmente, con  soia, grano, sale e lievito.

La salsa teriyaki ha un gusto molto più importante della salsa di soia ed è per questo che non viene utilizzata spesso nella creazione del sushi.

/ 5
Grazie per aver votato!
Print Friendly, PDF & Email

Pubblicato da viaggiandomangiando

Classe 1980, ligure, ha pubblicato tre romanzi e altrettante raccolte di poesia, diplomata al Centro Sperimentabile di Cinematografia in sceneggiatura e produzione fiction televisiva, si occupa dell'organizzazione degli eventi artistico/culturali dell'associazione di cui è presidente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.