Crea sito

Omu-raisu (Omurice)

Il 31 dicembre alla Tokyo Station, al ristorante “Egg” abbiamo assaggiato una delle specialità più particolari del Giappone omu-raisu (omurice), contrazione e nipponizzazione delle due parole omelette e rice, una sorta di frittata molto soffice ripiena di riso. L’ Omuraisu classica così come è conosciuta in Giappone ha la forma simile ad un seme di limone o ad un pallone da rugby schiacciato, leggermente appuntita alle estremità e rotonda e gonfia verso il centro, ripiena di riso cucinato in diversi modi, con più ingredienti, che possono essere di verdure o carne o pesce, la base è quella di pollo, come l’abbiamo assaggiata noi insieme agli spinaci (versione classica). Come decorazione viene usata una spruzzata di ketchup che serve anche per decorarala con disegni divertenti (noi l’abbiamo presa senza).
È stata “esportata” anche in Corea durante gli anni dell’occupazione giapponese, che si è conclusa nel 1945 con la fine della Seconda Guerra Mondiale. Questo tipo di ricette influenzate dalle preparazioni e dagli ingredienti occidentali sono raccolte con il nome di yoshoku. C’è chi al posto del riso preferisce i noodles fritti e allora il piatto prende il nome di omusoba.

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni2 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaGiapponese

Per l’omelette:

  • 4uova grandi
  • 2 cucchiaiLatte
  • q.b.Olio di semi
  • q.b.sale e pepe

Per il riso:

  • 200 gRiso glutinoso o per sushi (Gohan, ovvero al vapore)
  • 100 gPetto di pollo
  • 2Cipollotti
  • q.b.sale e pepe
  • Salsa ketchup (per decorare)

Preparazione

  1. Per prima cosa, preparate il riso sciacquandolo per bene sotto l’acqua fredda per un paio di minuti.

    In un pentolino aggiungete il riso e ricopritelo di acqua , cercate di ricoprirlo di almeno 2 centimetri. Fate bollire e quando vedrete che il riso ha assorbito tutta l’acqua, fatelo raffreddare in una ciotola e mettetelo da parte.

    Scaldate l’olio in padella finché non comincia a brillare. Aggiungete le cipolle e fatele appassire. Unite il pollo e proseguite nella cottura (se gradite a questo punto potete aggiungere altri ingredienti come piselli, funghi, spinaci, formaggio etc.)

    Aggiungete il riso ormai freddo e saltatelo assieme al resto degli ingredienti. Aggiustate di sale e di pepe e mettete il tutto da parte.

    Per preparare l’omelette, sbattete le uova assieme ad un pizzico di sale e una bella grattata di pepe e ai due cucchiai di latte.

    Riscaldate l’olio di semi in una padella ampia, aggiungere metà composto di uovo e cuocere fino a che vedete che si colora leggermente la parte di sotto, spostate la padella dal fuoco e aggiungeteci al centro metà del riso condito.

    Riportate la padella sul fuoco basso e delicatamente, ricoprite il riso con i bordi della frittatina, per poi far cuocere per altri due minuti.

    Una volta pronto l’omurice, capovolgetelo in un piatto, cercando di non disfarlo e di rovesciarlo in un colpo secco.

    Una volta che l’omurice è sul piatto, modellatela in forma ovale e decorate con il ketchup.

  2. Io ne ho anche assaggiato una versione più moderna ovvero con il riso anzichè all’interno dell’omelette, sotto. Adagiare l’omelette sul riso come una coperta e rimboccarla bene sotto.

    Accompagnata da carne di manzo invece che dal pollo all’interno.

/ 5
Grazie per aver votato!
Print Friendly, PDF & Email

Pubblicato da viaggiandomangiando

Classe 1980, ligure, ha pubblicato tre romanzi e altrettante raccolte di poesia, diplomata al Centro Sperimentabile di Cinematografia in sceneggiatura e produzione fiction televisiva, si occupa dell'organizzazione degli eventi artistico/culturali dell'associazione di cui è presidente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.